Zelensky a Sanremo: quando è previsto intervento e cosa dirà

Zelensky a Sanremo: quando è previsto intervento e cosa dirà

Il carrozzone del Festival di Sanremo si è messo in moto già da un po’, con Amadeus che, tra uno sketch e l’altro e coadiuvato dallo straripante Fiorello, sta a poco a poco svelando tutte le novità della 73ma edizione. E tra scandali green pass, ritorni agli anni ’90 ed esumazioni, non mancherà l’onnipresente presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

E se i pacifisti negli anni ’60-’70 invocavano di inserire dei fiori nei cannoni, il nostro paese ha ben pensato di inserire dei cannoni tra i rinomati fiori dell’Ariston.

L’intervento di Zelensky era però prevedibile. A parte il mondiale in Qatar, dove il paese mediorientale gli ha vietato di parlare (qui abbiamo detto perché), ormai lo vediamo in diretta video ovunque.

Ma cosa dirà Zelensky a Sanremo? E quando è previsto il suo intervento?

Quando Zelensky parlerà a Sanremo

Come riporta La Repubblica, l’intervento di Zelensky a Sanremo era già stato ipotizzato da Bruno Vespa, durante la sua intervista a Kiev. Intervista singolare, visto che nella capitale di un paese teoricamente sotto bombardamento, i due passeggiavano sorridenti intrattenendo una cordiale chiacchierata. Ma tant’è.

L’intervento del presidente ucraino Volodymyr Zelensky al Festival di Sanremo dovrebbe andare in onda proprio nella finale di sabato 11 febbraio, dovrebbe durare un paio di minuti e andare in onda alla fine della gara dei cantanti. Dunque un momento di punta, visto che anticipa le premiazioni.

Si dovrebbe comunque trattare di un videomessaggio registrato nei prossimi giorni, dunque non di una diretta. Parliamo comunque di orientamenti da parte degli organizzatori del Festival e di ancora nulla di ufficiale.

Zelensky a Sanremo cosa dirà

Cosa dirà Zelensky a Sanremo? Naturalmente, vorrà convincere gli italiani della necessità di inviare altre armi e finanziamenti, perché si tratta di una guerra giusta che riguarda anche loro perché Putin è un pericolo per tutta l’Europa.

E poco importa che ci forniva di gas migliore e a minor costo rispetto a quello dell’Algeria, che con la Russia vantavamo proficui rapporti commerciali plurisecolari, che tra i due popoli c’è una profonda amicizia e rispetto, che i turisti russi hanno arricchito per anni le nostre imprese turistiche, che le bollette energetiche e il caro vita sono aumentati ulteriormente da quando c’è questo conflitto.

Contro l’intervento di Zelensky a Sanremo c’è stata già una levata di scudi pacifista. Come quella di Vauro o Moni Ovadia, opponendosi a quella che chiamano “spettacolarizzazione della guerra”. Quest’ultimo, sul proprio blog su Il Fatto quotidiano, ha anche sottolineato il fatto che Putin stia difendendo i suoi confini e si senta minacciato.

Mentre Mario Giordano ieri a Fuori dal coro, come riporta Tvblog, ha detto che Zelensky chiederà “armi, armi, armi, cannoni, missili, carri armati“. Concludendo poi

Questa è una cosa che non sta né in cielo, né in terra. Giù le mani da Sanremo, Zelensky. La guerra è un’altra cosa

Ricevi via mail le news sulla guerra in Ucraina che i Tg non riportano (controlla anche in Spam)

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. Per collaborazioni, banner, guest post, segnalazioni o richieste: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Una risposta a “Zelensky a Sanremo: quando è previsto intervento e cosa dirà”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice