John Cazale, il talento da Oscar scomparso troppo presto

John Cazale, il talento da Oscar scomparso troppo presto

John Cazale chi era

John Cazale. Il nome forse non dirà molto a tanti, ma basta dire Fredo ne Il Padrino I e II e forse in molti sapranno di cosa parliamo. Certo, la brevissima esistenza non aiuta: solo 42 anni. Ma sono bastati per interpretate sette film tutti candidati al Premio Oscar come miglior film.

John Holland Cazale è nato a Revere, cittadina nello Stato del Massachussets, il 12 agosto 1935.

Ripercorriamone le origini e la breve carriera.

John Cazale origini

Come riporta Wikipedia, Cazale nacque secondogenito dei tre figli da John Cazale, d’origini italiane, e Cecilia Holland, d’origini irlandesi. Un giusto mix, dunque, di due nazionalità che hanno fatto grande l’America.

Aveva una sorella maggiore, Catherine (1931-2000), ed un fratello minore, Stephen. Crebbe tra Winchester e Williamstown, dove frequentò la locale Buxton School.

E’ in questa scuola che iniziò ad avvicinarsi alla recitazione, studiando teatro all’Oberlin College, nell’Ohio, per poi trasferirsi alla Boston University. Qui ebbe la guida di Peter Kass.

Decise di trasferirsi a New York per fare della recitazione la sua professione. Non solo per il teatro ma anche per la televisione. Ed è qui che conobbe Al Pacino, con il quale strinse una forte amicizia e con il quale darà vita ad un sodalizio professionale straordinario.

Mentre imparava a recitare, lavorava per mantenersi presso una compagnia petrolifera.

John Cazale biografia

Dopo alcuni lavori teatrali e televisivi, l’attore fece il suo esordio al cinema e conquistò subito pubblico e critica nella parte di Fredo Corleone, ne Il padrino e Il padrino – Parte II, diretto da Francis Ford Coppola. Interpreta il secondo genito di Don Vito Corleone (Marlon Brando), ma più debole e insicuro degli altri fratelli, per poi venire condannato a morte dallo stesso Mike Corleone (Al Pacino).

Anche Coppola ne rimase entusiasta, al punto da volerlo ne La conversazione, con Gene Hackman. Nel 1975 però arrivò un altro film, il primo non diretto da Coppola, ma da Sidney Lumet. Fu Al Pacino ad imporlo più che suggerirlo. Il film è Quel pomeriggio di un giorno da cani (Dog Day Afternoon), dove entrambi interpretano due rapinatori che finiscono però vittime del sistema.

L’interpretazione gli consentì di ricevere la sua prima nomina ad un premio cinematografico: fu tra i papabili vincitori del Golden Globe 1976 per il miglior attore non protagonista. Sebbene il premio finì a Richard Benjamin.

John Cazale come è morto

La sua carriera, ormai in ascesa, venne però pesantemente segnata da un cancro ai polmoni, ma volle comunque girare il suo ultimo film: Il cacciatore. Nel cui cast, con diversi ottimi attori, figura anche la compagna Meryl Streep. La pellicola è tra le prime che critica aspramente la guerra in Vietnam.

Quando la Universal Studios venne a sapere della malattia di Cazale, si dimostrò però contraria ad ingaggiarlo, dato che la sua eventuale morte prima della fine delle riprese sarebbe costata troppo alla produzione. Tuttavia, sia la stessa Streep, che Robert De Niro nonché il regista Michael Cimino si imposero al punto da convincere la produzione.

John Cazale riuscì così a figurare nel film, grazie ad alcune modifiche del piano di lavorazione. Tuttavia, non riuscì mai a vedere il film completato. Morì infatti a New York, il 13 marzo 1978.

Al Pacino disse di lui:

Era il mio compagno di recitazione ideale, avrei voluto recitare con lui sempre, per tutta la vita

John Cazale film

Riepiloghiamo la filmografia di John Cazale, tutti candidati all’Oscar come miglior film:

  1. Il padrino (The Godfather), regia di Francis Ford Coppola (1972)
  2. La conversazione (The Conversation), regia di Francis Ford Coppola (1974)
  3. Il padrino – Parte II (The Godfather Part II), regia di Francis Ford Coppola (1974)
  4. Quel pomeriggio di un giorno da cani (Dog Day Afternoon), regia di Sidney Lumet (1975)
  5. Il cacciatore (The Deer Hunter), regia di Michael Cimino (1978) – postumo

Sei appassionato di Cinema? Ricevi le prossime notizie via mail (controlla anche in Spam)

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. La mail per contattarmi: [email protected] Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice