Gina Lollobrigida, omaggio della Russia: ‘donna più bella del Mondo’

Gina Lollobrigida, omaggio della Russia: ‘donna più bella del Mondo’

Ieri ci ha lasciato Gina Lollobrigida, aveva 95 anni. Iconica attrice del Cinema italiano. Lo scorso settembre era stata dimessa dopo una caduta in casa che le aveva causato una frattura del femore per cui era stata operata.

Da allora aveva annullato ogni impegno pubblico, tra cui anche una candidatura alle elezioni politiche nelle fila di Italia Sovrana e Popolare, del duo Ingroia-Rizzo. Il primo, tra l’altro suo avvocato nelle beghe familiari degli ultimi anni che l’avevano notevolmente rattristita.

Una donna piena di vita, che oltre all’arte del cinema, ne conosceva egregiamente anche altre. Come la scultura e la fotografia. Quanto a quest’ultima, negli anni ’70 intraprese una discreta carriera di fotoreporter, arrivando anche ad intervistare il Lìder Maximo Fidel Castro.

Oltre, ovviamente, alla sua italiana, che ha rappresentato in tutto il mondo, con la sua esplosiva bellezza, molti altri paesi la hanno ricordata. Tra cui quella Russia che oggi tanto osteggiamo. La quale l’ha definita “la più bella donna del mondo“.

Gina Lollobrigida ‘donna più bella del Mondo’ per la Russia

Il sito russo Izvestija, molto autorevole e paragonabile al nostro Corriere della sera in termini di prestigio, ha dedicato all’attrice romana una fotogallery. Potete visionarla qui, per un totale di 20 fotografie: https://iz.ru/1455295/gallery/umerla-dzhina-lollobridzhida#

Ciò dunque ci ricorda ancora una volta quanto questo popolo ami la nostra cultura e la celebri senza remore. Mentre noi stiamo praticando imbarazzanti censure varie ed eventuali nei confronti della loro.

Gina Lollobrigida biografia e carriera

Come riporta Wikipedia, Luigia Lollobrigida, detta Gina, nacque a Subiaco, in provincia di Roma, il 4 luglio 1927.

Lavorò con i più grandi registi italiani degli anni ’50 e ’60 della commedia italiana. Come Alberto Lattuada, Vittorio De Sica, Mario Monicelli, Pietro Germi, Alessandro Blasetti e Mario Soldati.

Ma non solo italiana: ebbe notevole successo anche oltreoceano, dove lavorò, tra gli altri, con Vincent Sherman, John Huston, Carol Reed, King Vidor, Melvin Frank, Robert Z. Leonard.

Riguardo i colleghi, nei suoi film si ricorderanno attori del calibro di Tony Curtis, Yul Brynner, Anthony Quinn, Sean Connery, Burt Lancaster e Humphrey Bogart.

Come detto nell’incipit, dagli anni ’70 si dedicò alla carriera di fotoreporter, scultrice e pittrice. Diradando notevolmente le sue apparizioni sul grande schermo.

Come attrice, vinse un Golden Globe per il film Torna a settembre, sette David di Donatello, due Nastri d’argento, oltre a una candidatura ai BAFTA per Pane, amore e fantasia. Vanta anche una stella sulla Hollywood Walk of Fame.

Prima del suddetto impegno politico con Italia sovrana e popolare, era stata candidata alle elezioni europee del 1999 nelle fila dei Democratici, nelle circoscrizioni del Centro-sud. Pur ottenendo oltre 10mila preferenze, non riuscì ad essere eletta.

Ricevi via mail le news sulla guerra in Ucraina che i Tg non riportano (controlla anche in Spam)

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. Per collaborazioni, banner, guest post, segnalazioni o richieste: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice