Germania, si dimette Ministro difesa: rifiutò di dare carrarmati all’Ucraina

Germania, si dimette Ministro difesa: rifiutò di dare carrarmati all’Ucraina

Non si muova una foglia che la NATO non voglia. O forse, sarebbe meglio dire che è meglio muovere le foglie che vuole la NATO. Lo sa bene l’ormai ministra della Difesa tedesca Christine Lambrecht, già da tempo al centro delle polemiche nella nazione.

Socialdemocratica, 57enne, la Lambrecht è già stata Ministro della Giustizia nel precedente governo di unità nazionale (che in Germania viene definito Grosse koalition) guidato dalla sempre più rimpianta Angela Merkel.

E’ stata costantemente criticata per il suo operato e ritenuta non all’altezza del compito. In un periodo nel quale i ministri della difesa dei paesi europei sono particolarmente attenzionati oltreoceano. Manco a dirlo, complice la guerra in Ucraina partita il 24 febbraio dello scorso anno.

L’errore forse più grande commesso da Christine Lambrecht è stato il mancato invio di carrarmati in favore dell’Ucraina.

Le vere ragioni delle dimissioni di Christine Lambrecht

Come riporta Today, Lambrecht sii era attirata le critiche di Kiev annunciando l’invio di 5mila elmetti, quando il presidente Volodymyr Zelensky aveva chiesto armi pesanti. In particolare, i carri armati che le aveva promesso.

In generale, Lambrecht è accusato di non essere riuscita a rimettere in sesto la Bundeswehr in tempi brevi, nonostante un fondo speciale di 100 miliardi di euro sia stato stanziato a questo scopo dopo l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia.

Le capacità di difesa della nazione sono state recentemente messe in discussione dopo che diversi carri armati di fanteria Puma, che avrebbero dovuto essere messi a disposizione della Very High Readiness Joint Task Force, l’unità multinazionale della Nato, sono stati messi fuori servizio durante un’esercitazione militare. Costringendo l’esercito a dover tornare a utilizzare i vecchi ma affidabili veicoli da combattimento di fanteria Marder.

Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato un messaggio di auguri di Capodanno su Instagram, con riferimenti alla “guerra in piena Europa“, mentre alle spalle venivano fatti esplodere fuochi d’artificio. Un video che ha incassato numerosi critiche degli utenti e dell’opposizione.

Chi sarà il nuovo Ministro della difesa tedesco?

Chi la sostituirà? I media tedeschi fanno insistentemente 4 nomi:

  • Il Commissario parlamentare per le Forze Armate, Eva Hoegl
  • il Ministro della Difesa junior Siemtje Moeller
  • il capo del partito Spd Lars Klingbeil
  • il Ministro del Lavoro Hubertus Heil

Ma, probabilmente, Berlino dovrà prima sentire Washington e Kiev…

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice