Morbo X, Klaus Schwab ci presenta il prossimo Virus per farci fuori

Morbo X, Klaus Schwab ci presenta il prossimo Virus per farci fuori

L’ideatore del WEF, Klaus Schwab, terrà una conferenza il cui tema sarà un misterioso “morbo X” che risulterà 20 volte più fatale del Covid-19.

L’ufficio stampa del WEF – il World Economic Forum che si riunisce ogni anno per decidere sulle sorti del mondo (lo abbiamo presentato qui) – ha diramato la notizia che il prossimo 17 gennaio il suo ideatore, l’economista ed accademico Klaus Schwab, terrà una conferenza il cui tema sarà un misterioso “morbo X” che risulterà 20 volte più fatale della pandemia Covid-19. E per il quale bisogna preparare un sistema sanitario in modo da portarsi avanti con i cambiamenti multipli.

Il titolo del panel in programma è “Prepararsi alla malattia X”, seguendo ovviamente le linee guida dell’OMS controllata dalle fondazioni di Bill Gates, dettate dal direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus (altro bel personaggio che abbiamo descritto qui).

Cerchiamo di capirne di più sul Morbo X.

Cos’è il Morbo X

Come riporta Maurizio Blondet, in un post su X, ex Twitter, Jordan Schachtel di The Dossier ha pubblicato il programma del prossimo forum, che si svolgerà il 17 gennaio, scrivendo:

Ricordate? Event 201 è stato lanciato a Davos. La prossima settimana avranno un panel al WEF 2024 chiamato Preparing For Disease X, con la partecipazione del famigerato dottor Tedros dell’OMS

Secondo il sito web del World Economic Forum, il gruppo di relatori del programma “Preparing for Disease Xcomprenderà il direttore generale dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus, il ministro della Sanità brasiliano Nisia Trindade Lima, Shyam Bishen del Centro per la salute e l’assistenza sanitaria e numerosi operatori sanitari, nonché dirigenti.

La sintesi del panel “Preparing for Disease X” afferma:

Con i nuovi avvertimenti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità secondo cui una sconosciuta ‘Malattia X’ potrebbe provocare 20 volte più morti della pandemia di coronavirus, quali nuovi sforzi sono necessari per preparare i sistemi sanitari per le molteplici sfide future?

Il sito web del World Economic Forum rileva che la tavola rotonda è collegata sia alla Collaborative Surveillance Initiative che alla Partnership for Health System Sustainability del World Economic Forum.

Sul suo sito web , l’OMS afferma:

La malattia X rappresenta la consapevolezza che una grave epidemia internazionale potrebbe essere causata da un agente patogeno attualmente sconosciuto che possa causare malattie umane

Il dottor Richard Hatchett, che ricopre il ruolo di CEO della Coalition for Epidemic Preparedness Innovations, in precedenza aveva affermato che mentre la Malattia X “potrebbe sembrare fantascienza”, la malattia è “qualcosa per cui dobbiamo prepararci”.

L’OMS elenca la Malattia X come una delle malattie con la massima priorità per la ricerca e lo sviluppo. L’organizzazione considera le malattie una priorità assoluta se

rappresentano il maggior rischio per la salute pubblica a causa del loro potenziale epidemico e/o se non esistono contromisure o sono insufficienti

L’era delle pandemia

Del resto, il buon Bill Gates aveva annunciato che questa che stiamo vivendo sarebbe stata l’Era delle Pandemie. Da che esiste l’uomo esistono le malattia, i virus, le pandemia che avvengono in modo ciclico e statistico ogni 100/150 anni.

Siamo quindi nell’unico periodo storico in milioni di anni in cui a seguito di una “pandemia avvenuta nel 2020/2021 se ne presenta subito un’altra a distanza di 2/3 anni.

Sfortuna? Proprio ieri abbiamo parlato delle ammissioni di Anthony Fauci sulla gestione del Covid-19.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Carlo Brigante

Mi definisco un "ribelle" del web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Indice argomenti