Fehmarnbelt: il più grande tunnel sottomarino tra Germania e Danimarca

Fehmarnbelt: il più grande tunnel sottomarino tra Germania e Danimarca

Germania e Danimarca saranno molto meno distanti grazie ad un tunnel sottomarino, il più lungo del Mondo. Il cui nome è tunnel Fehmarnbelt, il quale si immergerà fino a 40 metri sotto il Mar Baltico.

Il tunnel sottomarino più lungo del Mondo che collega Germania e Danimarca dovrebbe essere inaugurato nel 2029. Come riporta CNN travel, dopo oltre un decennio di pianificazione, nel 2020 è iniziata la costruzione del tunnel Fehmarnbelt e nei mesi successivi al completamento di un porto temporaneo sul lato danese. Il quale ospiterà la fabbrica che presto realizzerà gli 89 massicci tratti di cemento che formeranno il tunnel.

L’aspettativa è che la prima linea di produzione sarà pronta verso la fine dell’anno, o all’inizio del prossimo anno“, ha affermato Henrik Vincentsen, CEO di Femern A/S, la società statale danese responsabile del progetto. “Entro l’inizio del 2024 dobbiamo essere pronti per immergere il primo elemento del tunnel“.

Come sarà il tunnel sottomarino più grande del Mondo tra Germania e Danimarca

Il tunnel, che sarà lungo 18 chilometri (11,1 miglia), è uno dei più grandi progetti infrastrutturali d’Europa, con un budget di costruzione di oltre 7 miliardi di euro (7,1 miliardi di dollari). A titolo di confronto, il tunnel sotto la Manica di 50 chilometri (31 miglia) che collega l’Inghilterra e la Francia, completato nel 1993, è costato l’equivalente di 12 miliardi di sterline (13,6 milioni di dollari) in denaro di oggi.

Sebbene più lungo del tunnel Fehmarnbelt, il tunnel della Manica è stato realizzato utilizzando una macchina alesatrice, piuttosto che immergendo sezioni di tunnel prefabbricate.

Il tunnel, il cui nome ufficiale è Fehmarnbelt Fixed Link, sarà anche il tunnel combinato stradale e ferroviario più lungo del mondo. Comprenderà due autostrade a doppia corsia, separate da un passaggio di servizio, e due binari elettrificati. Ecco perché, nonostante la maggiore lunghezza del tunnel della Manica, parliamo del più grande al mondo.

Oltre ai vantaggi per i treni passeggeri e le auto, il tunnel avrà un impatto positivo su camion e treni merci, afferma Kaslund, perché crea un percorso terrestre tra la Svezia e l’Europa centrale che sarà di 160 chilometri più corto di quello attuale.

Al momento, il traffico tra la penisola scandinava e la Germania attraverso la Danimarca può prendere il traghetto attraverso il Fehmarnbelt o un percorso più lungo attraverso i ponti tra le isole della Zelanda, Fionia e la penisola dello Jutland.

Dove sarà realizzato il tunnel sottomarino tra Danimarca e Germania

Sarà costruito attraverso la Fehmarn Belt, uno stretto tra l’isola tedesca di Fehmarn e l’isola danese di Lolland, ed è progettato come alternativa all’attuale servizio di traghetti da Rødby e Puttgarden, che trasporta milioni di passeggeri ogni anno.

Storia del progetto

Il progetto risale al 2008, quando Germania e Danimarca hanno firmato un trattato per la costruzione del tunnel. Ci sono voluti poi oltre un decennio per l’approvazione della legislazione necessaria da parte di entrambi i paesi e per lo svolgimento di studi geotecnici e di impatto ambientale.

Mentre il processo si è concluso senza intoppi da parte danese, in Germania un certo numero di organizzazioni, tra cui compagnie di traghetti, gruppi ambientalisti e comuni locali, hanno presentato ricorso contro l’approvazione del progetto per denunce di concorrenza sleale o problemi ambientali e acustici.

I lavori di dragaggio sono iniziati al largo delle coste tedesche nell’autunno del 2021. Nel novembre 2020 un tribunale federale tedesco ha respinto le denunce: “La sentenza è arrivata con una serie di condizioni, che ci aspettavamo e per cui eravamo preparati, su come monitoriamo l’ambiente mentre costruiamo, su cose come rumore e sedimenti Ritengo che dobbiamo davvero assicurarci che l’impatto sull’ambiente sia il minimo possibile“, afferma Vincentsen.

Ora il porto temporaneo nel sito danese è terminato, sono in corso diverse altre fasi del progetto, tra cui lo scavo della trincea vera e propria che ospiterà il tunnel, nonché la costruzione della fabbrica che costruirà le sezioni del tunnel. Ogni sezione sarà lunga 217 metri (circa la metà della lunghezza della nave portacontainer più grande del mondo), larga 42 metri e alta 9 metri. Con un peso di 73.000 tonnellate ciascuno, saranno pesanti quanto più di 13.000 elefanti.

Avremo sei linee di produzione e la fabbrica sarà composta da tre capannoni, con il primo ora completo al 95%“, afferma Vincentsen. Le sezioni saranno posizionate appena sotto il fondale marino, a circa 40 metri sotto il livello del mare nel punto più profondo, e spostate in posizione da chiatte e gru. Il posizionamento delle sezioni richiederà circa tre anni.

Fino a 2.500 persone lavoreranno direttamente al progetto di costruzione, che è stato influenzato dai problemi della catena di approvvigionamento globale.

La catena di approvvigionamento è una sfida al momento, perché il prezzo dell’acciaio e di altre materie prime è aumentato. Otteniamo i materiali di cui abbiamo bisogno, ma è difficile e i nostri appaltatori hanno dovuto aumentare il numero di fornitori per assicurarsi che potessero ottenere ciò di cui hanno bisogno. Questa è una delle cose che stiamo davvero osservando in questo momento, perché una fornitura costante di materie prime è fondamentale

afferma Vincentsen.

Tunnel sottomarino tra Germania e Danimarca: i vantaggi

Michael Svane della Confederation of Danish Industry, una delle più grandi organizzazioni imprenditoriali della Danimarca, ritiene che il tunnel sarà vantaggioso per le imprese al di fuori della Danimarca stessa.

Il tunnel Fehmarnbelt creerà un corridoio strategico tra la Scandinavia e l’Europa centrale. Il potenziamento del trasferimento ferroviario significa che più merci si spostano dalla strada alla ferrovia, supportando un mezzo di trasporto rispettoso del clima. Consideriamo i collegamenti transfrontalieri uno strumento per creare crescita e occupazione non solo a livello locale, ma anche nazionale

dice alla CNN.

Mentre alcuni gruppi ambientalisti hanno espresso preoccupazione per l’impatto del tunnel sulle focene nella cintura di Fehmarn, Michael Løvendal Kruse della Società danese per la conservazione della natura ritiene che il progetto avrà benefici ambientali.

Come parte del tunnel di Fehmarnbelt, verranno create nuove aree naturali e scogliere di pietra sul lato danese e tedesco. La natura ha bisogno di spazio e di conseguenza ci sarà più spazio per la natura

afferma Kruse. Che poi conclude:

Ma il vantaggio più grande sarà il beneficio per il clima. Il passaggio più rapido della Cintura renderà i treni un forte sfidante per il traffico aereo e il carico sui treni elettrici è di gran lunga la migliore soluzione per l’ambiente

Grandi benefici ci saranno poi in termini di velocità di percorrenza. Laddove la traversata ora impiega 45 minuti in traghetto, ci vorranno solo sette minuti in treno e 10 minuti in auto. Noi invece discutiamo da decenni sul ponte sullo stretto.

Ricevi news senza censure su Telegram

banner-TELEGRAM
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice