Lega spinta dalla Russia a far cadere Draghi? La solita fandonia sinistroide

Lega spinta dalla Russia a far cadere Draghi? La solita fandonia sinistroide

Agli avversari di Salvini, evidentemente, la figuraccia fatta con l’accusa alla Lega di aver ricevuto rubli dalla Russia, non è bastata. E così, in prossimità delle prossime ed ennesime elezioni politiche anticipate, i media e i leader di centrosinistra cercano altri intrecci tra Mosca e il Carroccio. Ma rischia quasi sicuramente di incappare in un’altra figuraccia.

La Russia avrebbe detto alla Lega di far cadere il Governo Draghi

A dare lo sguubb, come diceva il mitico Aldo Biscardi, il giornale La Stampa. Un tempo uno dei giornali italiani più autorevoli sulla politica estera, soprattutto quando c’era il grande Giulietto Chiesa. Che la Russia la conosceva molto bene, come testimonia questa previsione.

Il giornale torinese parla di “ombre russe” e di contatti avuti dal consigliere per i rapporti internazionali del leader della Lega Salvini, Antonio Capuano, con Oleg Kostyukov. Quest’ultimo un “importante funzionario dell’ambasciata russa” a Roma.

La Stampa menzionata stralci di documenti dell’intelligence, senza specificare però se si tratta di servizi segreti italiani o esteri). Con i dialoghi in questione avvenuti due mesi prima delle dimissioni di Draghi.

Questo un passaggio decisivo:

Il diplomatico, facendo trasparire il possibile interesse russo a destabilizzare gli equilibri del governo italiano con questa operazione – scrive il quotidiano torinese – avrebbe chiesto se i ministri della Lega fossero intenzionati a rassegnare le dimissioni dal governo

Ed ancora, Kostyukov sarebbe l’uomo che comprò i biglietti del viaggio in Russia di Salvini, poi saltato.

Lega e Russia per far cadere il governo Draghi: i servizi segreti hanno già smentito

Tuttavia, come riporta Il Primato Nazionale, Franco Gabrielli, sottosegretario con delega ai servizi segreti, ha chiarito subito

Le notizie apparse sul quotidiano La Stampa, circa l’attribuzione all’intelligence nazionale di asserite interlocuzioni tra l’Avvocato Capuano e rappresentanti dell’Ambasciata della Federazione Russa in Italia, per far cadere il Governo Draghi, sono prive di ogni fondamento come già riferito al Copasir, in occasione di analoghi articoli, apparsi nei mesi scorsi

La Lega, dal segretario Salvini ai Ministri incarica, ha seccamente smentito.

Insomma, una bella figuraccia. Da parte di chi, oltre alle ammucchiate per battere l’avversario, cerca anche questi mezzi per vincere le elezioni. Con figuraccia al seguito.

Ricevi via mail le news sulla guerra in Ucraina che i Tg non riportano (controlla anche in Spam)

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. La mail per contattarmi: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice