In Russia una città si chiama Togliatti: la storia curiosa

In Russia una città si chiama Togliatti: la storia curiosa

Ripercorriamo la storia di Togliatti, città russa che porta il nome del segretario del PCI. Quindi cosa vedere e l’importanza economica.

Togliatti è una città russa sviluppatasi nei pressi del fiume Volga, territorialmente inserita nella regione di Samara, fungendo anche da capoluogo. Secondo l’ultimo censimento conta oltre 710mila abitanti.

Il nome è legato a Palmiro Togliatti, segretario del PCI dal 1927 fino al 1964, praticamente fino alla morte. Un dirigente comunista di grande spessore a livello mondiale e che nel 1930 acquisì anche la cittadinanza sovietica. Un legame con la Russia, allora Unione sovietica, tale che gli fu anche intitolata appunto una città nel 1964, anno in cui morì a 71 per una emorragia celebrale.

La città Togliatti in Russia porta ancora questo nome e di seguito ne ripercorriamo la storia.

La storia della città Togliatti

Come riporta Wikipedia, in origine si chiamava Stavropol’-na-Volge e fu fondata nel 1737 da Vasilij Tatiščev (geografo e storico russo), pensata come città-fortezza per proteggere le terre russe dai nomadi e per reinsediare i calmucchi battezzati.

Ottenne lo status di città diversi anni dopo dalla fondazione, nel 1780. Fu però spostata dal suo insediamento iniziale negli anni ’50 del secolo scorso, a causa di un riempimento della diga di Kujbyšev che rese pericoloso abitarci.

Il 28 agosto 1964 assunse la denominazione di Palmiro Togliatti, che preserva ancora oggi. Sebbene nel dicembre 1996, in un periodo di grandi trasformazioni istituzionali dovute al crollo del regime sovietico, si svolse un referendum comunale riguardante il ripristino della denominazione originale. Orbene, su un’affluenza del 48,6% degli elettori, la vittoria per la conservazione del nome Togliatti fu schiacciante (82%).

Sempre negli anni ’90, inoltre, la città fu attraversata da una guerra tra famiglie mafiose nate tra gli anni ’80 e ’90, favorite anche dall’indebolimento delle autorità centrali. A cui poi Putin ha posto rimedio.

Oggi, alla luce dei grandi cambiamenti geopolitici, non si può del tutto escludere che il nome Togliatti possa essere rivisto. Dato che l’Italia ha scelto di porre fine alla storica e profonda amicizia col popolo russo.

Un importante distretto industriale

Togliatti è anche un importante distretto industriale, legato soprattutto al comparto automobilistico. La città, infatti, è famosa soprattutto per gli impianti dell’industria automobilistica VAZ realizzati in collaborazione con la FIAT durante gli anni ’70, poi con la General Motors fino al 2001 e dal 2014 con la Renault.

Altri settori industriali strategici sono quello chimico: qui ha sedela Tol’jattiAzot, la maggiore produttrice russa di ammoniaca, ma anche la KujbyševAzot, specializzata in fertilizzanti nitrici, Fosfor, fosfati e affini.

Altre industrie operano nei campi dell’elettrico, dei materiali da costruzione, del navale.

La fiorente industria la si deve all’abbondante approvvigionamento di acqua (la prossimità col Volga) e di energia in generale. Ottimi anche i collegamenti: tra stazioni, collegamenti autostrade, porto e trasporto urbano.

Cosa vedere a Togliatti

Per quanti fossero interessanti a una visita turistica a Togliatti, i principali luoghi d’interesse sono:

  1. il monumento alla Vittoria costruito nel 1985;
  2. la cattedrale ortodossa Preobraženskij Sobor costruita nel 2003;
  3. l’Università statale di Togliatti
  4. l’Università del Volga “Tatiščev”.

Togliatti è gemellata anche con due città italiane: Re e Piacenza.

Ricevi le news su Telegram iscrivendoti al canale dal bottone seguente:

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Indice argomenti