Ecco i 10 frutti e ortaggi più nocivi per la presenza di pesticidi

Ecco i 10 frutti e ortaggi più nocivi per la presenza di pesticidi

Ecco quali sono i 13 tipi di frutta e ortaggi risultati più nocivi dalla ricerca della Environmental Working Group

Alcuni tra questi frutta e ortaggi sono molto amati, altri sicuramente meno. Ma, almeno in linea teorica, dovrebbero fare tutti bene per la salute per le sostanze contenute.

Già, in teoria, perché poi i pesticidi e le sostanze chimiche utilizzati per coltivarli non solo azzerano i loro benefici sulla salute dell’organismo umano, ma finiscono per avere effetti controproducenti e quindi risultare nocivi.

A stilare un elenco è una ricerca condotta dall’associazione d’oltreoceano EWG, (acronimo di Environmental Working Group). Si tratta della ‘Dirty Dozen’ (letteralmente ‘la sporca dozzina’), vale a dire una Top 12 degli alimenti di origine vegetale più contaminati dai pesticidi e, di conseguenza, potenzialmente rischiosi per l’uomo.

La Dirty Dozen si basa sui dati raccolti dal Dipartimento dell’Agricoltura e dalla Food and Drug Administration statunitensi. Vediamo dunque quali sono questi frutti e ortaggi che rischiano di essere altamente nocivi.

Frutta e ortaggi con maggiore presenza di pesticidi

Come riporta SuperEva, in cima alla lista c’è un frutto molto amato: le fragole. Utilizzando per gustose macedonie, mangiate anche da sole magari con un pizzico di limone e zucchero, o utilizzate come farcitura per torte.

Le fragole hanno meritato il primato poiché hanno presentato nel campione raccolto, la più alta presenza di pesticidi e sostanze chimiche.

Sul podio poi troviamo ortaggi sicuramente poco amati dai più, specie i bambini. Vale a dire gli spinaci, erroneamente associati alla forza per l’associazione con Braccio di ferro (ne abbiamo parlato qui) e parimenti al terzo posto verze e cavolfiori.

Scorrendo l’elenco, troviamo in ordine appena fuori dal podio:

  • pesche
  • pere
  • pesche nettarine
  • mele
  • uva
  • peperoni
  • peperoncini
  • ciliegie
  • mirtilli
  • fagiolini

I fagiolini, per quanto indietro ad altri, in realtà sono risultati positivi anche all’acefato, insetticida neurotossico già vietato negli USA.

Quali sono i pesticidi più nocivi in frutta e verdura?

I campioni esaminati sono stati oltre 46mila campioni. Nel 75% di frutta e ortaggi contenuti in essi, sono stati rivenuti ben 251 diversi pesticidi. Alcuni tra loro contenevano addirittura 23 pesticidi diversi. Il numero minimo era di 13.

Se non sorprende più di tanto il podio costituito da fragole, spinaci e cavolfiori/verze, per la loro presenza nella cima di molte altre classifiche, preoccupano new entri come mirtilli e fagiolini freschi. I quali contengono, come già detto, pure l’organofosfato.

Ciò non significa che questi frutti e ortaggi non vadano più mangiati, anzi, fanno molto bene all’organismo. Ma bisogna sempre controllare la loro provenienza e, se possibile, le sostanze che sono state utilizzate per coltivarli.

Ricevi le notizie direttamente sulla tua mail (controlla anche in Spam)

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice
Indice argomenti