Un altro Ferragosto: il sequel di Ferie d’agosto senza Fantastichini non ha senso

Un altro Ferragosto: il sequel di Ferie d’agosto senza Fantastichini non ha senso

Ecco la trama di Un altro ferragosto, il sequel di Ferie d’agosto, film del 1998 sugli italiani in vacanza.

A molti di noi è capitato di ripensare a un film e a chiederci, a distanza di anni, che fine abbiano fatto i suoi protagonisti. Ci dà una risposta Paolo Virzì, per quanto riguarda Ferie d’agosto, gradevole film su due stereotipi di famiglie italiane tra loro agli antipodi. Politicamente di destra e di sinistra, secondo i classici canoni. Una più menefreghista e materialista, l’altra più socialmente impegnata e altruista. Si chiama Un altro Ferragosto.

La pellicola arriva a 28 anni di distanza dalla prima, ma manca un grande protagonista: Ennio Fantastichini, scomparso il primo dicembre 2018. Nel film capo famiglia della fazione diciamo di destra. Un bottegaio, Ruggero, qualunquista e alla buona. Contrapposto a un raffinato professore intellettuale, Sandro, interpretato da Silvio Orlando.

Il cast, per il resto, è fedele al primo episodio. Ecco la trama di Un altro ferragosto.

La trama di Un altro ferragosto

Altiero Molino, figlio di Sandro (nel primo film la compagna gli aveva detto a sorpresa di essere incinta, proprio di lui), oggi è un ventiseienne imprenditore digitale e torna a Ventotene col marito fotomodello per radunare i vecchi amici intorno al padre ormai malandato. Così da regalargli un’ultima vacanza.

Trovano però una Ventotene in subbuglio, per le nozze di Sabry Mazzalupi (la figlia di Ruggero, adolescente infelice del primo film) col suo fidanzato Cesare. Oggi è una influencer di successo e le sue nozze sono un evento mondano che attira i media; oltre a misteriosi emissari del nuovo potere politico.

Insomma, cambiano gli stereotipi, oggi dettati dal web e dai Social, all’epoca dalla Tv e dalla graduale perdita delle ideologie, ma le dinamiche saranno le stesse. Peccato però non ci sia Ennio Fantastichini, senza il quale forse tutto non ha lo stesso senso.

Ricevi le news su Telegram iscrivendoti al canale dal bottone seguente:

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Indice argomenti