Blob, il pesce più brutto del Mondo: dove vederlo

pesce blob dove si trova

Introduzione

E’ stato etichettato come il “pesce più brutto del Mondo“. Anche se, più che brutto, sembra soprattutto molto triste. Il suo volto appare triste e imbronciato. Parliamo del pesce Blob.

Il suo nome scientifico è in realtà Psychrolutes marcidus e venne scoperto da McCulloch quasi un secolo fa: nel 1926. Appartiene alla famiglia Psychrolutidae, e all’ordine degli Scorpaeniformes, lo stesso a cui appartengono scorfani o il pesce coccodrillo.

Ha una consistenza gelatinosa e una forma tondeggiante. Il che lo rende molto buffo e curioso.

Vediamo di seguito perché ha questo aspetto così buffo e dove è possibile trovarlo.

Pesce Blob perché così brutto

Come riporta Focus, il suo aspetto “rilassato“, da cui deriva il nomignolo blob appunto, quasi come si stesse sciogliendo, è dovuto alla decompressione. Dato che vive negli abissi, e non varca mai la cosiddetta twilight zone. È quasi impossibile trovarlo al di sopra dei 400 metri di profondità e raggiunge anche i 1700.

Il suo corpo è quindi fatto per sopportare pressioni notevoli: ha ossa morbide e carni gelatinose. Non possiede neppure la vescica natatoria, un organo che consente ai pesci di adattare il peso specifico all’ambiente, riempiendosi di gas.

Tuttavia, quando è sottratto al suo habitat naturale, quindi è sottoposto a decompressione e si espande, assume la forma di un pesce “normale“.

Pesce blob caratteristiche

Gli esemplari più grandi sono lunghi circa 30 centimetri e le femmine, come sovente accade in Natura, sono più grandi dei maschi.

La bocca rivolta verso il basso gli dona un aspetto corrucciato. Non ha denti e gli occhi sono neri gli consentono di vedere anche dove la luce non arriva. Il corpo non ha squame ed è di un colore che tende al rosa e al grigio. Le pinne sono tonde e non gli permettono di nuotare: galleggia e si lascia trasportare dalla corrente.

Come si nutre? Non avendo denti, il pesce blob rimane a galla con la bocca aperta e aspetta di ingerire tutto ciò che è commestibile: molluschi, alghe, crostacei e piccoli pesci. Una alimentazione che non necessita quindi di masticazione. Lo stomaco è dotato di acidi altamente corrosivi che lo aiutano a digerire dato che la prima fase, la masticazione appunto, non gli è consentita.

Dove trovare pesce blob

Il pesce blob vive tra gli abissi di Australia meridionale, Tasmania e Nuova Zelanda. Non è però assolutamente facile trovarlo, sia perché ne sono rimasti ormai pochi esemplari. Sia perché, come detto, vive nelle profondità del mare ed occorre scendere molto giù per trovarlo.

Come fa notare Virgilio, questo pesce si riproduce lentamente perché ogni 100mila uova ne sopravvivono circa mille. Ma, alla faccia dei detrattori, ha un’aspettativa di vita molto lunga: arriva a vivere fino a 130 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice