‘Troppi atleti morti all’improvviso’: l’accusa del campione Muller

‘Troppi atleti morti all’improvviso’: l’accusa del campione Muller

Introduzione

Negli ultimi tempi, c’è un fenomeno allarmante in crescita, di cui poco si parla, perché la vita degli atleti passa in secondo piano. Appannaggio del denaro che portano nelle casse delle società che li ingaggiano.

Ormai gli atleti, soprattutto nel calcio, sono diventati una merce che deve fruttare. A discapito della loro salute. E cosa importa se si sentono male sul campo, si accasciano e alcune volte, purtroppo, non si alzano più.

C’è chi però ha voluto porre l’accento su questo fenomeno: l’attaccante tedesco Thomas Muller. Quindi, non un caso. Nella stagione 2012-2013 realizzò 23 gol e chiuse l’annata con uno storico treble, vincendo campionato, coppa nazionale e UEFA Champions League. Nello stesso anno ha vinto pure la Coppa del mondo per club. Dopo altri anni di trionfi, ha vinto nel 2020 pure il sextuple: aggiudicandosi campionato, coppa nazionale, UEFA Champions League, Supercoppa UEFA, Supercoppa di Germania e Coppa del mondo per club.

Nel 2014 ha vinto pure il Campionato del Mondo con la Germania.

Dunque, un appello di un certo spessore. Ecco la denuncia di Thomas Muller sulle morti improvvise degli atleti.

Thomas Muller denuncia tante morti atleti

Ecco il tweet con cui Thomas Muller ha denunciato le troppe morti improvvise tra gli atleti:

Green pass News ha tradotto il suo messaggio per quanti, come me, non conoscono l’ostico tedesco:

Oggi voglio rivolgermi a tutti gli atleti con questo video per attirare l’attenzione su un argomento con cui nessuno vuole entrare nel merit, ma che è di grande importanza per la ricerca medica in questo campo: la situazione dei decessi nello sport, che ha subito un brusco incremento, é preoccupante

Oggi voglio rivolgermi a tutti gli atleti con questo video per richiamare l’attenzione su un argomento con cui nessuno vuole entrare in contatto, ma che è di grande importanza per la ricerca medica in questo campo: Il Registro Morti nello Sport tedesco

Da sottolineare che i principali giornali sportivi italiani – Corriere dello sport, La Gazzetta dello sport e Tuttosport – non hanno riportato la notizia. Almeno al momento della scrittura. Parlando solo delle beghe contrattuali del calciatore teutonico.

I tanti atleti morti dopo il vaccino

Muller non fa esplicito riferimento al vaccino. Ma, probabilmente, tra le righe un messaggio in tal senso lo ha lanciato.

In effetti, sono troppi gli atleti morti dopo essersi sottoposti al vaccino contro il Covid-19. Un lungo elenco lo ha stilato Catania Creattiva. Riportarlo qui sarebbe fuorviante, quindi rimando al link per la triste lista completa, che il sito aggiorna costantemente.

Come potrete vedere, si tratta di tanti tipi di sport. Morti giovanissime, per le quali nessuno pagherà.

Speriamo che la denuncia di Thomas Muller dia coraggio a tanti altri campioni nel fare lo stesso. Soprattutto i plurititolati e super pagati, la cui voce è sicuramente più forte ed è più ascoltata.

Ricevi via mail le news che i Tg non riportano (controlla anche in Spam)

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. La mail per contattarmi: [email protected] Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice