Quali sono le migliori aziende dove lavorare in Italia? Ecco la Top 10

Da diversi anni ormai, il miglioramento delle condizioni di lavoro per i dipendenti, passa anche per i rapporti interpersonali e i fattori psicologici. I quali, se implementati, aumentano di conseguenza la produttività. Non a caso, tutte le principali realtà aziendali si sono dotate di comparti specializzati dedicati alle Risorse umane

Quali sono le aziende italiane dove si lavora meglio? Anche quest’anno, come da tradizione, ce lo dice una società che si occupa proprio di consulenza aziendale: Great place to work (nota anche con l’acronimo Gptw). Tale società stila delle classifiche suddivise per numero massimo di dipendenti, chiamate Best Workplace.

La suddivisione vede dunque tre tipologie di aziende: quelle con oltre 500 dipendenti, quelle che vantano tra i 150 e i 499 dipendenti. Ed infine, le aziende medie con un numero di dipendenti compresi nell’intervallo 50-149.

Di seguito mostriamo un riepilogo delle classifiche e la metodologia di ricerca utilizzata.

Aziende dove si lavora meglio in Italia di grandi dimensioni

migliori aziende dove lavorare in italia

Come riporta Great Place Work, partiamo dai grandi colossi, quelli con oltre 500 dipendenti al seguito. Al primo posto troviamo Msd, una consociata italiana di Merck & co. Quest’ultima è una realtà dedita al settore biotech e dei prodotti farmaceutici. A rappresentarla in Italia è una donna: la managing director Nicoletta Luppi.

Al secondo posto ci troviamo American Express Italia, nota società di servizi finanziari conosciuta soprattutto per le emissione di carte utilizzate in tutto il Mondo. In Italia conta 1.100 dipendenti ed anche qui troviamo una bella nota di colore rosa: 2/3 delle dipendenti sono donne.

Non solo, pure il vertice è femminile: country manager è Melissa Ferretti Peretti.

Al terzo posto ci troviamo di nuovo una società biotech: AbbVie Italia.

Appena fuori dal podio un altro marchio molto noto, soprattutto per chi effettua molti acquisti online: Dhl Express. Dato che si occupa di trasporti e logistica. Anche qui al vertice ci troviamo una donna: Nazzarena Franco.

Quest’ultima ha spiegato che l’azienda che rappresenta organizza momenti di ascolto dei dipendenti, nonché attività online oggi molto in voga. Per esempio, lezioni di cucina o yoga. Le quali stanno anche ottenendo un ottimo successo tra i dipendenti, che possono così anche staccare e rilassarsi rispetto alle incombenze lavorative e del quotidiano in generale.

Completano la Top 10 delle aziende dove si lavora meglio al quinto posto Hilton, una delle più grandi catene alberghiere del mondo presente in 80 paesi. Al sesto posto, invece, ci troviamo ConTe.it, società che si occupa di assicurazioni online di auto e moto. Al settimo posto Micron semiconductor Italia, azienda che produce diverse tipologie di dispositivi a semiconduttore.

All’ottavo posto ci troviamo ancora DHL, ma il marchio collegato DHL Global Forwarding. Al nono posto Eli Lilly Italia, altra società farmaceutica. Chiude la Top 10 Tetra Pack, che si occupa di imballaggi per la conservazione di alimenti.

Aziende a cui inviare Cv di medie dimensioni

migliori aziende dove inviare curriculum

Passiamo ora alle aziende tra i 150 e i 499 dipendenti, che offrono condizioni lavorative confortevoli per i dipendenti.

Al primo posto ci troviamo Cisco System Italia, sezione italiana del colosso americano quotato Q al NASDAche si occupa di fornitura di apparati di networking.

Al secondo posto Zeta Service, che offre una realtà nazionale di servizi professionali in outsourcing. Chiude il podio Salesforce, piattaforma americana di San Francisco attiva nel marketing digitale, in forte ascesa nella FinTech anche nel nostro paese.

Esclusi dal podio, ma con un onoratissimo quarto posto, i giovani di Bending Spoons. Si tratta di un software house tutto italiano (con sede a Milano), diventato noto per aver creato la app Immuni. Ceduta circa un anno fa al governo con lo scopo di avvisare se nelle nostre vicinanze ci fossero persone affette da Covid-19 e consentire un accurato distanziamento sociale.

Sebbene poi si stata via via abbandonata per la scarsa adesione in termini di download (chiamando in causa l’annosa questione privacy) e per qualche problema tecnico (si basa sul bluetooth, proprio per garantire la privacy, il quale però è meno preciso del Gps). 

Bending Spoons conta 200 dipendenti, malgrado la giovane età.

Si lascia alle spalle al quinto posto Unox, che produce prodotti per la casa, soprattutto per la cucina.

Al sesto posto troviamo Stryker Italia, azienda che produce apparecchiature e dispositivi per l’ambito sanitario.

Al settimo posto si piazza Amgen, società internazionale di biotecnologia con sede in California.

All’ottavo posto Sorgenia, uno dei principali operatori in Italia del mercato libero dell’energia elettrica e del gas naturale.

Chiudono la Top 10 Nutricia Italia, azienda del Gruppo Danone e Bristol-Myers Squibb, è una delle principali aziende farmaceutiche a livello mondiale. 

Aziende in Italia a cui inviare Cv

dove inviare cv in italia

Vediamo ora quali sono le aziende situate in Italia dove si lavora meglio, che contano tra i 149 e i 50 dipendenti.

Al primo posto si piazza Biogen Italia, azienda fondata nel 1978 da Charles Weissman, Heinz Schaller, Kenneth Murray e dai premi Nobel Walter Gilbert e Phillip Sharp. Si occupa di biotecnologie, in particolare, della cura di patologie quali la sclerosi multipla (SM), l’atrofia muscolare spinale (SMA), Alzheimer, demenza, disturbi del movimento e neuromuscolari, il dolore neuropatico, patologie della cute, ecc. Destina un quinto del fatturato annuo totale alla ricerca.

Al secondo posto ci troviamo Insight Technology Solution, leader di mercato per soluzioni tecnologiche, software e hardware, cloud computing, consulenze di licensing e scenari di Modern Workplace.

Chiude il podio Zoetis Italia, azienda internazionale leader mondiale nella salute animale.

Webranking, che si occupa di Media e servizi internet online con 130 dipendenti è invece appena fuori dal podio.

Al quinto posto ci troviamo Wide Group, società dedita ai servizi finanziari e assicurazioni.

Al sesto posto Mia-Platform, società che propone soluzioni di information technology e software.

Portolano Cavallo, che si occupa di servizi professionali colegati al settore legale, si piazza invece alla settima posizione.

All’ottavo posto ci troviamo la prima società di costruzioni immobiliari ad essere citata: Casavo Italia.

Concludono la Top 10 Selectra, impegnata nelle Telecomunicazioni, e Kalpa, altras società di Information technology.

Dove inviare Cv in Italia

Anche le realtà medio-piccole sono prese in considerazione da Great place to work.

Ecco il podio delle aziende tra i 10 e 50 dipendenti:

  1. Accuracy: Servizi professionali nella Consulenza di gestione
  2. Cadence Design Systems; Information technology e Software
  3. Camasia: Consulenza IT

Aziende dove si lavora meglio in Italia: metologia utilizzata

Qual è la metodologia utilizzata per stilare queste classifiche? Come riporta Il Corriere della sera, che ha intervistato Alessandro Zollo, amministratore delegato di Gptw, il Best Workplace completa un percorso di ricerca durato un anno, nel quale sono state analizzate 128 aziende e ascoltati i pareri di oltre 53 mila persone.

In particolare, sono presi in considerazione questi aspetti:

  1. fiducia dei collaboratori nei manager o nell’organizzazione
  2. capacità di ascolto dei bisogni
  3. sostegno nel bilanciamento tra vita e ufficio, in particolare per le donne
  4. senso di equità

Dalla interessantissima ricerca è anche venuta fuori una relazione positiva tra la soddisfazione del dipendente e la crescita del fatturato. A conferma che le condizioni di lavoro sono fondamentali per la redditività.

Infine, si evince come le aziende a trazione femminile prendano maggiormente sul serio questo aspetto.

In quali settori si lavora meglio

Dalla classifica, si nota anche come i due settori trainanti siano la Information tecnology e la biofarmaceutica. I quali risultano quindi molto attenti alle problematiche relative alle dinamiche negli ambienti di lavoro. Ma che danno molto spazio anche alle donne, pure ai vertici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice