Crea sito

Shopping online: confronto tra Amazon, eBay, Subito e AliExpress

In questi mesi, per acquisti personali o fatti per conto terzi, mi sono ritrovato spesso a fare shopping online. Una pratica che sta prendendo sempre più piede anche in Italia, sebbene siamo ancora indietro (e te pareva) rispetto ad altri Paesi europei (come Gran Bretagna, Germania e Francia). In particolare, per lo shopping online ho utilizzato soprattutto quattro siti: Amazon, eBay, Aliexpress e Subito. Di seguito vi dirò la mia esperienza e i relativi vantaggi e svantaggi riscontrati che potreste prendere come suggerimento se avete dubbi in merito a questi portali per l’ecommerce.

Shopping online: conviene acquistare su Amazon? Vantaggi e svantaggi

conviene acquistare su amazon
Spedizione con Amazon

Quando si parla di shopping online non si può non partire da Amazon, il sito ecommerce più importante al Mondo. Il quale è arrivato ad offrire servizi come le consegne entro un’ora e/o con i droni (anche se per ora solo negli Usa, per motivi di sicurezza e sindacali). Si può andare sulla sua versione italiana (.it) e quella inglese (.co.uk). Anche se il consiglio è quello di andare sulla prima, così da trovare prodotti da tutto il mondo con i prezzi già convertiti in euro e soprattutto, perché in lingua italiana (perché complicarsi la vita dovendo pure tradurre e acquistare solo con la sterlina notoriamente più forte dell’euro?!).

Come per tutti i siti, per acquistare su Amazon occorre ovviamente registrarsi. Avere dunque un account con tanto di dati anagrafici, indirizzo e numero di telefono. I campi vanno obbligatoriamente inseriti, anche perché la spedizione altrimenti non potrà esservi recapitata. La registrazione può anche essere espletata in un secondo momento, all’atto dell’acquisto (così eviterete di farla magari senza poi aver acquistato nulla).

In alto al centro della home di Amazon troverete la tipica barra per la ricerca e un menù a tendina sulla sua sinistra per scegliere una determinata categoria e rendere così la ricerca dell’oggetto più specifica. Digitato il nome della ricerca e cliccata l’icona della lente di ingrandimento, vi apparirà una lista coi vari oggetti, quelli simili e il relativo prezzo. Potete anche ordinarli per prezzo crescente, decrescente, recensione degli utenti, rilevanza ed ultimi arrivi. Scelto l’oggetto di vostro gradimento, vi appariranno tutte le info utili a riguardo: la descrizione da parte del venditore, il prezzo, la spesa di spedizione (se il venditore è lo stesso Amazon, per spedizioni sopra i 19 euro è gratuita), le recensioni degli utenti, la valutazione del venditore (per capire se è affidabile), ecc. Potete anche inserire l’oggetto nella lista dei desideri per pensarci su. Amazon poi vi aggiornerà sull’oggetto: se è cambiato il prezzo, se sta per essere esaurito, se è stato rimosso, definitivamente venduto, ecc.

Amazon è un sito molto affidabile, con un’ottima assistenza clienti. L’unico svantaggio è che forse i prezzi di molti oggetti sono più alti della media, talvolta anche di molto. Almeno ciò è quello che ho notato rispetto ad eBay. E’ possibile poi trovare anche oggetti usati a un prezzo più ridotto. Ma un altro svantaggio è che spesso c’è poca scelta di oggetti, sempre rispetto ad eBay. Tuttavia, rispetto a quest’ultimo, è più facile trovare oggetti rari e più particolari (come vecchi vinili, utensili per la casa, ecc.).

Insomma, un giretto su Amazon.it va sempre fatto. Gli acquisti sono garantiti e in genere la consegna avviene tra i 3 e i 5 giorni (i tempi sono comunque indicati). Si possono contattare sia venditore che staff del sito. Spesso però ciò che si cerca non lo si trova.

Shopping online: conviene acquistare su eBay? Vantaggi e svantaggi

ebay è sicuro
Il logo di eBay

Con eBay per il mio shopping online ci ho avuto più a che fare. E fino ad oggi mi sono trovato bene. Anche qui occorre registrarsi per concludere l’acquisto e in genere è gradito e consigliato usare un conto Paypal (anche perché, oltre allo stesso eBay, anche Paypal tutela gli acquisti). Registrarsi a Paypal è facile e può tornare sempre utile. Si può scegliere di ricaricare il conto stesso o allegarci una carta ricaricabile o bancomat.

Anche eBay funziona come Amazon. La procedura è come quella, con una barra per la ricerca, la possibilità di ordinare i risultati per prezzo, rilevanza, ecc. Anche qui potete inserire l’oggetto in una lista chiamata Oggetti che osservi o nel carrello se dovete fare più acquisti. E sarete aggiornati in caso di cambiamenti. Potete valutare le recensioni sull’oggetto e sui venditori stessi. Contattare questi ultimi per avere ad esempio altre foto dell’oggetto, chiarimenti, ecc.

Per taluni oggetti è previsto, oltre al bottone Compralo subito, anche Fai un’offerta. Qualora il venditore lasci la possibilità di fare un’offerta inferiore al prezzo dell’oggetto.

Anche eBay tutela molto l’acquirente che può aprire una segnalazione qualora l’oggetto non arrivi. I tempi di consegna pure sono riportati e si consiglia sempre di richiedere spedizioni tracciate per seguire a che punto sia l’oggetto (salvo per oggetti con prezzi davvero esigui). eBay ha un’ottima assistenza clienti, che funziona sia telefonicamente, che via mail o via chat (quella che ho usato sempre io, riscontrando risposte celeri).

Rispetto ad Amazon, si possono trovare molte più alternative e oggetti usati (se in buone condizioni si risparmia molto). Insomma, per eBay non ho trovato particolari pecche. Anche le spedizioni più improbabili, tipo dall’Asia e senza spedizione tracciabile, sono arrivate. Sebbene aspettando anche settimane.

DAVVERO NEGLI ANNI ’60 I CONSUMI ERANO MAGGIORI? SFATIAMO QUESTO MITO

Shopping online: conviene acquistare su Subito? Vantaggi e svantaggi

subito.it
La Home page di Subito.it

Lo shopping online su Subito è prevalentemente per oggetti usati. Salvo non troviate occasioni di utenti che hanno messo in vendita oggetti nuovi mai usati e ancora imballati. Anche su Subito la ricerca dell’oggetto è facile e intuitiva. Occorre aggiungere il nome di cosa si cerca, la categoria e la regione. Volendo anche solo uno di questi campi, a seconda della propria esigenza. E’ possibile ordinare il risultato per ordine di prezzo (crescente o decrescente). A differenza dei primi due, Subito è semplicemente una vetrina virtuale di annunci. Non vi sono feedback sul venditore o sull’oggetto. Inoltre non funge da garante. Dovete essere voi a mettervi in contatto col venditore (via mail e/o numero telefonico, dipende da come quest’ultimo preferisce).

Leggerete una recensione dell’oggetto e vedrete qualche foto. Se non vi soddisfano potrete richiedergliene altre, via mail o anche su WhatsApp (la comunicazione con questa app si sta diffondendo anche lì). Potete seguire l’oggetto cliccando sul simbolo del cuore, per pensarci su.

Per sentirvi più sicuri, la modalità preferibile è quella di scegliere venditori in zona, da poter incontrare dal vivo (così da vedere anche meglio l’oggetto da vicino). O, per spedizioni, scegliere il contrassegno (pagando l’oggetto all’atto della consegna, che però vi costerà di più ed è consigliabile sceglierlo per oggetti di un certo prezzo e valore). O anche scegliere di pagarne una metà subito e una al momento dell’arrivo (o della spedizione, previa spedizione via email di una fotocopia della ricevuta di spedizione). Poi vi concorderete con il venditore, anche per il prezzo. Vale sempre la pena mercanteggiare e non acquistare subito l’oggetto al prezzo indicato. Anche perché dovete valutare pure le spese di spedizione.

Su Subito si possono fare ottimi affari per il vostro shopping online. Qualcosa che a voi serve tantissimo o desiderate, per altri può essere stata riposta negli scatoloni in soffitta. Occhio comunque alle truffe e ai furbetti. Come detto, Subito non è un sito ecommerce e può dare dei consigli prima di un acquisto ma non tutelarvi. Dunque, meglio scegliere sempre venditori che potreste vedere dal vivo. Almeno che non siano solo loro ad avere quell’oggetto in tutta Italia.

Shopping online? Conviene acquistare su AliExpress? Vantaggi e svantaggi

shopping online
Pubblicità su Aliexpress

Veniamo infine ad AliExpress, che ho utilizzato per ora solo tre volte. Eppure, mi sembra ben fatto ed affidabile. Il sito originario è cinese, ma tradotto in molte lingue tra cui l’italiano (sebbene la descrizione degli oggetti è grammaticalmente sgangherata, forse tradotta tramite Google traduttore. Ma comunque abbastanza chiara). Anche qui c’è una barra per la ricerca con di fianco le categorie. I prezzi degli oggetti sono in dollari americani, ma, rispetto ai siti precedenti, qui si possono ordinare secondo svariati criteri. Anche qui si può scegliere se acquistare subito o aggiungere al carrello. La descrizione degli oggetti è in genere molto dettagliata con varie foto. Si possono valutare i feedback all’oggetto e al venditore. Il venditore ha una sua pagina all’interno del sito e può essere contattato privatamente.

Le modalità di pagamento sono varie, ma non c’è la più diffusa: Paypal. Comunque gli acquisti sono tutelati dal fatto che potete seguire le tracce della spedizione passo dopo passo (sebbene l’aggiornamento talvolta sia tardivo) e se la consegna supera i tempi previsti potete richiedere un rimborso (c’è un apposito countdown). Quando invece lo ricevete, potete confermare di averlo ricevuto.

Malgrado la diffidenza iniziale, AliExpress è invece risultato molto chiaro e serio come sito. E’ meno conosciuto di Amazon ed eBay ma tutto sommato non ha nulla da invidiargli. I prezzi sono bassi e altro vantaggio è il fatto che la spedizione di base sia gratuita. Se però non volete aspettare troppo, potete scegliere spedizioni più veloci, ovviamente però pagandole. La pecca sicura è quella dei tempi di spedizione, mediamente di almeno un mese (è il prezzo da pagare per la gratuità del servizio). Dunque è consigliabile per acquisti non urgenti. Altro svantaggio non trascurabile è che non è previsto Paypal e dunque può infondere un po’ di diffidenza nell’usare la propria carta (comunque ci sono anche altri metodi di pagamento, che però sinceramente non ho provato). Pertanto, sempre meglio utilizzare carte ricaricabili che usate poco o bancomat che hanno un alto grado di sicurezza per lo shopping online.

Vi ritrovate con quanto da me riportato? Qual è la vostra esperienza?

Ecco cosa pensano quanti hanno risposto al mio sondaggio:

s

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.