LA SPAGNA VINCE L’EUROPEO

La nazionale di calcio spagnola ha vinto i campionati Europei di calcio.
Una vittoria meritata, avendo la squadra superato senza problemi il girone davanti alla sorprendente Russia, la Svezia che oltre ad Ibrahimovic aveva poco altro, e la Grecia, che ha dimostrato ancora una volta, quanto sia stato un caso la vittoria di questa competizione 4 anni fa. Ai quarti, ahinoi, ha eliminato la nostra nazionale (anche se solo ai rigori); alle semifinali ha ritrovato e battuto la Russia, spegnendo facilmente il bel gioco espresso fino a quel momento da quella squadra; in finale ha battuto la Germania. Squadra che io invece vedevo come vincitrice finale.
Ai risultati le “furie rosse” iberiche hanno anche abbinato un bel gioco, fluido e spettacolare, ma soprattutto (e questa è la vera novità), anche concreto. A differenza di ciò che hanno fatto vedere negli ultimi anni. E il ct Aragones, a ben 70 anni, si appresta a vivere una nuova avventura: allenerà il Galatasaray.
Ritornando alla nostra nazionale, fa ancora più strano vedere rimosso Donadoni, visto che ha perso contro i campioni solo ai rigori; a differenza di tutte le altre avversarie degli iberici, che non sono riuscite a contrapporsi. E poi addirittura c’è stato il ritorno di Lippi…Vabbè.
Bando alle polemiche, complimenti agli spagnoli.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice