Caso molestie, sotto accusa anche fiaba La bella addormentata: ecco perché

Il caso delle molestie che ha travolto Hollywood è ormai diventato una barzelletta. E le denunce hanno sconfinato anche in altri settori. Gente che parla e denuncia dopo decenni, e solo ora che è finita ai margini dello showbiz. E ora a finire sotto accusa è pure una famosa favola Disney: La bella addormentata. Vediamo perché.

Hai fretta? Leggi direttamente ciò che ti interessa:

Il principe avrebbe molestato La bella addormentata

la bella addormentataCome riporta Il Giornale, è diventato un caso quello di una mamma nel Regno Unito, che attraverso un Tweet ha posto sotto i riflettori la famosa favola Disney La bella addormentata. Sarah Hall, prendendo spunto dal caso Weinstein, ha infatti chiesto di rimuovere dal programma scolastico di suo figlio la Bella Addormentata. Prima ha chiamato l’istituto, poi ha reso pubblica la sua idea. Ed ora sembra essere nato un caso “principe azzurro”. Finito pure lui alla berlina. Queste le sue ragioni:

“Fino a quando verranno presentati questi testi nelle scuole non riusciremo mai a cambiare degli atteggiamenti che oggi sono ormai radicati nei comportamenti sessuali”, ha scritto Sarah su Twitter.

Il fatto è che, secondo lei, manca il consenso della donna a quel bacio. Il gesto d’amore che ha fatto sognare tante bambine diventerebbe così una molestia.

“Nella società di oggi non è appropriato mandare questi messaggi – ha aggiunto la mamma -. Mio figlio ha solo sei anni e assorbe tutto ciò che vede. Con lui è ancora presto per trasformare gli input in conversazioni costruttive su questo tema”.

Dopo le critiche ricevute, la donna si è difesa così:

“Le fiabe dicono ai bambini cosa è giusto e cosa è sbagliato. Non credo che eliminare dalla circolazione questa fiaba sia giusto. Penso che possa rappresentare una grande risorsa per i bimbi più grandi, con cui si può fare un ragionamento più complesso e spiegare loro la questione del consenso e di come la principessa si può sentire”.

E ancora:

“A preoccuparmi sono i bambini più piccoli. Non chiedo molto, solo di aprire un dibattito sulla possibilità o meno di considerare queste favole adatte anche a loro”.

Dunque, stando a Lady Hall, il Principe avrebbe baciato la bella addormenta contro la sua volontà. E questo sarebbe un caso di molestia e un cattivo esempio per i bambini. Allora, a questo punto, anche il bacio che svegliò Biancaneve sarebbe una molestia. E poi si lamentano che non ci sono più i principi azzurri. Mettetevi d’accordo. La barzelletta dunque continua…

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. Per collaborazioni, banner, guest post, segnalazioni o richieste: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice