Scope in piedi, bufala Social in realtà già vecchia: il precedente del 2012

Scope in piedi, bufala Social in realtà già vecchia: il precedente del 2012

E’ stata già ribattezzata #BroomstickChallenge, o in modo più casareccio #scopachallenge e #scopamagica. Ossia, l’ultima (purtroppo solo in ordine di tempo, perché ben presto ne arriverà un’altra) moda Social di pubblicare sul proprio profilo una scopa in piedi da sola.

Tutto è partito il 10 febbraio scorso, quando in un Tweet si diceva che quello fosse stato l’unico giorno nel corso del quale la scopa sarebbe rimasta in piedi a causa della spinta gravitazionale. E ad annunciarlo sarebbe stata la NASA.

E così, è partita la corsa di tanti a prendere le scope in casa ed a provarle a metterle in piedi. Scoprendo che la cosa fosse vera. Tuttavia, molti si sono accorti che la “magia” sia durata anche nei giorni successivi.

Non contenti, dopo diversi giorni si è arrivati al 26 febbraio, “nuovo” unico giorno nel quale si sarebbero tenute le scope in piede da sole. Non solo, con l’aggiunta che la prossima volta sarebbe stato possibile tra 3.500 anni.

La NASA ha però dovuto smentire il tutto, affermando che le scope sono in grado di stare in piedi da sole sempre e non solo in un giorno specifico. La forza gravitazionale funziona sempre e non a giorni alterni. Per fortuna di tutti. Ovviamente, basta che non ci sia vento, altrimenti cadono altrettanto magicamente giù.

Comunque, questa ennesima bufala Social non è nuova. Purtroppo. Ecco il precedente del [sta_anchor id=”scope”]2012[/sta_anchor].

Scope in piedi da sole, il precedente del 2012

scope in piedi da sole foto

Come riporta Next quotidiano, a dimostrare che la “nuovissima” challenge è in realtà dolorosamente vecchia, ecco questo video del 2012 dove il meteorologo della CNN Chad Myers dimostra la versione dell’epoca della “sfida” che sosteneva che questo fenomeno potesse verificarsi solo durante l’equinozio di primavera.

Cosa ancora più grave, visto che a dirlo fu uno “scienziato” e non un buontempone del web. Per sua fortuna, all’epoca non c’era Instagram, Social che ha moltiplicato ancora di più la velocità di propagazione delle bufale.

In realtà, se proprio vogliamo dirlo, il primo a mettere una scopa in piedi fu Topolino, nel film animato Disney Fantasia. Del 1940. Ben ottant’anni fa.

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. La mail per contattarmi: [email protected] Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice