Golf, fine di un mito? Volkswagen pensa di sopprimerla

Golf, fine di un mito? Volkswagen pensa di sopprimerla

In un mondo dell’auto che sta profondamente cambiando, soprattutto sull’onda delle istanze ambientaliste, potremmo non vedere più circolare nuovi modelli di auto che hanno fatto la storia. Come per esempio la Golf Volkswagen.

Un’auto giunta alla sua ottava serie, e che, insieme alla Polo, rappresenta una city car simbolo del colosso tedesco. La nona serie potrebbe infatti non vedere la luce.

Perché Golf Volkswagen non sarà più prodotta

Come riporta Virgilio Motori, alle Case automobilistiche risulta sempre più difficoltoso conformare i motori termici delle nuove vetture in produzione agli standard Euro 7. Thomas Schäfer, Ceo di Volkswagen, ritiene che la Golf potrebbe essere una vittima sacrificale di questo cambiamento epocale.

Thomas Schäfer, in un’intervista alla rivista tedesca Welt, ha dichiarato che nel prossimo futuro le auto con motore a combustione interna saranno di almeno 3.000-5.000 euro più costose rispetto ad oggi, dato che il sistema di controllo delle emissioni infatti risulta molto complesso. Peraltro, ricordiamo che proprio la Volkswagen è stata al centro di uno scandalo emissioni truccate.

Il problema della Golf, spiega il manager tedesco

è che i costi aggiuntivi possono difficilmente essere assorbiti da un’auto piccola. Quindi la mobilità di base con motori a combustione interna diventerà significativamente più costosa. Le vetture da 10.000 euro non esisteranno più in futuro

Il problema è che si dovrà valutare se vale la pena sviluppare una nuova generazione che non durerà per tutti i sette o otto anni.

Certo, dire addio alla Golf non sarà facile, visto che nel complicato 2021 è risultata essere l’auto più venduta in Europa, totalizzando ben 205.408 immatricolazioni. Ad oggi Volkswagen lavora all’aggiornamento della Golf 8 lanciata nel 2018 e deciderà nei prossimi 12 mesi se pensare alla Golf 9 o se abbandonare l’idea.

Per quanto concerne il futuro, Vw sta lavorando a quattro nuovi modelli di utilitarie elettriche. Più precisamente: l’ID.2, un nuovo modello Volkswagen, una nuova Skoda e una nuova Cupra. Thomas Schäfer confida di portare l’ID.2 ad un prezzo inferiore ai 25.000 euro. Oggi impensabile per l’elettrico.

Golf Volkswagen storia

Come riporta Wikipedia, la Volkswagen Golf è un’autovettura che appartiene al segmento C (compatte – kompaktklasse) presentata dalla casa tedesca Volkswagen nella primavera del 1974, e da allora divenuta in breve tempo suo simbolo. Ha un ottimo mercato nelle Americhe, dopo negli Usa è stata anche commercializzata con il nome Rabbit, mentre in Sudamerica col nome Caribe. Dal 2003 viene prodotta anche in Cina.

Il primo modello fu firmato dal grande Giorgetto Giugiaro, autore di tanti altri modelli di successo per altre case.

L’ottava serie è stata, come detto, l’auto più venduta dell’anno, con 205.408 unità vendute, pur registrando un calo del 28%, dovuto soprattutto alle contingenze economiche. Finiscono sul podio la Peugeot 208 con 196.869 esemplari e la Dacia Sandero con 196.792 immatricolazioni (+17%).

Ricevi news senza censure su Telegram

banner-TELEGRAM
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice