Vishing, la truffa su WhatsApp: come difendersi

Vishing, la truffa su WhatsApp: come difendersi

Cos’è la truffa Vishing su WhatsApp? Come difendersi dalla truffa Vishing su WhatsApp?

WhatsApp è una app che ormai usano tutti, sia per scopi ludici che professionali. E’ molto comoda per effettuare videochiamate, inviare foto o documenti, messaggi vocali, links, geolocalizzazioni e quant’altro.

WhatsApp però è anche uno strumento per i malintenzionati per dare vita a truffe. Ovvero, entrare in possesso di dati sensibili, prosciugare conti, ecc. In questa sede ci occupiamo della truffa Vishing.

Cos’è la truffa Vishing su WhatsApp

Il Vishing è un fenomeno piuttosto recente, legato ai messaggi vocali. Come spiega N26, deriva dall’unione fra due parole: ‘voice’ e ‘phishing’. Quest’ultimo lo conosciamo bene ed è correlato al tentativo di adescare vittime tramite link contenuti in mail o messaggi.

Il vishing, invece, avviene appunto tramite messaggio vocale ma lo scopo è sempre lo stesso. Il Vishing sfrutta la cosiddetta ingegneria sociale, ossia una serie di tecniche che fanno leva su sentimenti innati nelle persone, molto diversi tra loro, ma accomunati dal fatto di esporli con troppa facilità alle truffe perché li spinge a fidarsi con troppa nonchalance. Facendo leva soprattutto su una situazione di rischio imminente oppure di occasione imperdibile e dunque spingono ad un’azione immediata e poco ponderata. Si pensi a fiducia, paura, avidità o altruismo.

Ecco alcuni tentativi di Vishing più comuni:

  • Conto corrente compromesso
  • Un’offerta imperdibile
  • Problemi col fisco
  • Questioni relative alla pensione

Dunque, se il tentativo di phishing arriva tramite un messaggio testuale, il Vishing arriva tramite messaggio vocale. Preferibile giacché aggirante più facilmente le difese anti-virus e anti-spam.

Vishing su Whatsapp: come difendersi

Le raccomandazioni sono sempre le solite: mai dare i propri dati sensibili a nessuno. La banca, se c’è un problema con il proprio conto, invita a venire in sede (qui abbiamo parlato del problema “carta non abilitata”). Stesso dicasi per l’Agenzia delle entrate o l’INPS.

Riguardo le offerte impedibili, è difficile che una compagnia telefonica o un’azienda che vende beni o servizi regali qualcosa facilmente. Di solito lo fa per i clienti più fedeli e comunque dietro una raccolta punti.

Dunque, anche se la voce contenuta nel vocale è convincente, nessun ente pubblico o banca seria sceglie un messaggio vocale per una comunicazione importante. Così come Amazon, Decathlon, Ray-Ban, ecc.

Qui abbiamo parlato di una truffa comune che corre su WhatsApp.

Ricevi news senza censure su Telegram

banner-TELEGRAM
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. Per collaborazioni, banner, guest post, segnalazioni o richieste: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice