VESPA E I SUOI LIBRI SU ORDINAZIONE DEL CAVALIERE

VESPA E I SUOI LIBRI SU ORDINAZIONE DEL CAVALIERE

Bruno Vespa è uno storico giornalista della Rai, ruolo che ricopre fin dall’età di 18 anni, dal lontano 1962. Durante la sua lunga carriera in “mamma Rai”, si ricordano le storiche interviste a diversi personaggi passati poi alla storia, tra cui Karol Wojtyła, che egli intervisto quando era ancora cardinale, prima di diventare Papa Giovanni Paolo II; oppure la telecronaca dei funerali del segretario del Partito Comunista Italiano Enrico Berlinguer, in diretta da Piazza di Porta San Giovanni a Roma; o i vari speciali presentati mediante la trasmissione “Porta a Porta”, che conduce in seconda serata dal 1996 (la quale è stata definita scherzosamente“Terza Camera del Parlamento”).

Altrettanto storiche sono alcune clamorose gaffe, come quando in diretta diede la notizia che Pietro Valpreda era il colpevole, anziché l’accusato, della strage di Piazza Fontana. Di ciò si è però pentito pubblicamente; oppure quella del 1980, quando sostenne per una giornata intera di diretta tv che la Stazione di Bologna era stata sventrata dall’esplosione delle cucine di un vicino ristorante, e solo in tarda serata ventilò, con estrema cautela, l’ipotesi della bomba. E’ stato anche Direttore del TG1 dal 1989 al 1992.
Non ha mai nascosto la sua vicinanza alla Democrazia Cristiana, partito che, nella Prima Repubblica insieme a PCI e PSI, si è spartito molti posti pubblici, tra cui appunto quelli della RAI. Ma i tempi cambiano, e così il buon Bruno da diversi anni ormai è passato dalla DC al berlusconismo, perdendo a volte, con le sue uscite giornalistiche, anche la propria dignità sebbene come detto, sia in Rai quasi da quando essa esiste. Ultimo atto di questo passaggio è l’uscita in questi giorni dell’ennesimo suo libro edito Mondadori (guarda un po’ Casa editrice del Cavaliere), “Donne di Cuori”, libro che ufficialmente tratta del ruolo che le vicende sentimentali hanno avuto nella storia: dalla Grecia classica all’Egitto a Roma; da Lucrezia Borgia a Giuseppe Garibaldi; da Enrico VIII (che sposò sei donne e ne fece decapitare due) a Edoardo VIII, che per amore rinunciò alla corona d’Inghilterra; fino alla straordinaria storia di Lady Diana e Camilla. Ci sono altresì pagine dedicate agli amori segreti di John F. Kennedy e quelli di Bill Clinton, Barack e Michelle Obama, fino a Nicolas e Carla Sarkozy.
Ovviamente, tutta questa “panna” serve per decorare al meglio la torta, che in realtà consiste nel trattare delle recenti vicende private di Berlusconi e gli immancabili risvolti politici che esse hanno comportato. Il Cavaliere risponde anche alle 10 domande che il giornale “LaRepubblica” gli ha posto mesi fa e che lui ha snobbato; ma sul libro di Vespa, senza contraddittorio, quindi come piace a lui, egli risponderà. A Berlusconi sono offerti 2 capitoli per difendersi e dire la sua verità.
Si parlerà anche di altri argomenti politici, che in realtà già sono stati svelati ultimamente a piccole dosi, come il caso Rutelli-PD o le scelte di Casini. Come se il libro di Vespa fosse un “vaso di Pandora” che ci dirà tante verità e futuri risvolti della politica italiana.
Per la cronaca il libro costa 20 euro, fate voi.

(Fonti: Wikipedia, Unilibro.it)

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice