Variante Omicron creata in Laboratorio? Il sospetto del rinomato virologo russo

Introduzione

La variante Omicron creata in Laboratorio? L’ultima versione del nuovo coronavirus che ha di nuovo messo scombussolato i sogni di gloria di quanti speravano finalmente che il Covid-19 stesse sparendo. E con esso la Pandemia mondiale che ha scatenato. Ed invece, molti paesi stanno di nuovo applicando restrizioni più o meno severe. Ed in Italia si torna a parlare di regioni “colorate“.

Forse questo segna anche una resa dei vaccini, visto che, con percentuali mediamente alte in Europa, ci si chiude come un anno fa. Se sono così efficaci, perché c’è questa paura? E’ tutta colpa di quel 15% che non si è vaccinato? E visto che i vaccini sono così efficaci come dicono, perché queste persone sono tanto pericolose?

Non è che forse, quando dicevamo che vaccinare a pandemia in corso, col rischio che le varianti potessero aggirarlo vanificando il tutto, avevamo ragione? Inoltre, in Medicina è noto che la vaccinazione in corso di pandemia rischia di generare varianti. Per quello che viene chiamato “principio di pressione selettiva“.

Intanto avanza il nuovo vaccino Novavax, che puzza di “cavallo di troia” per convincere gli scettici a vaccinarsi. Ne ho parlato qui.

Detto questo, dalla Russia con furore arriva un grave sospetto: la variante Omicron è stata creata in laboratorio.

Ecco da dove parte questa idea e per quale scopo sarebbe stata creata.

Perché Variante Omicron creata in Laboratorio

Come riporta Il sussidiario, il professor Pyotr Chumakov, membro dell’Accademia delle scienze russa, ritiene che questo ceppo sia «super indebolito». E poi aggiunge: «è abbastanza ovvio che questa sia un’opera d’arte». Poi spiega perché:

Ora hanno deciso di porre fine alla pandemia, perché è giunto il momento di cambiamenti drastici nel mondo. Nei prossimi tre o quattro mesi, molto cambierà».

Secondo Chumakov, a volere questo nuovo ceppo del Covid-19 è voluto da

Colui che l’ha lanciato (…) Ora è semplicemente arrivato il momento in cui, per qualche motivo politico, hanno deciso di spegnere rapidamente la pandemia

Variante Omicron pericolosa?

Nella variante Omicron ci sono «tre amminoacidi», la cui comparsa non può essersi verificata naturalmente secondo lo scienziato. Secondo Pyotr Chumakov:

può infettare molte persone che sono già state vaccinate, ma la loro malattia è lieve. Cioè, sembra che questo sia un ceppo che si diffonde molto rapidamente ed è facilmente tollerato. Questo è molto buono

Anche il biologo e farmacologo Angelo Vescovi sottolinea la superiore capacità infettiva della variante Omicron rispetto alla Delta. Ma non crede alla creazione in laboratorio. Come ha affermato a Stasera Italia, programma curato e condotto dalla Palombelli su Rete 4:

E’ un virus che deriva probabilmente da un paziente che magari ha incubato per tanto tempo il virus o addirittura è cresciuto nei roditori e poi è passato all’uomo

Nello stesso intervento, Vescovi ha anche citato il farmaco Broncho-Vaxom, nuova speranza nella lotta al Covid-19. Del quale ho parlato qui.

Conclusioni

Ora questa tesi sembra una follia, ma inizialmente veniva bollata come tale anche quella sulle origini del Covid-19 in laboratorio. Oggi non più esclusa con certezza dall’OMS come agli inizi, con il Guru della virologia mondiale Anthony Fauci che ha lasciato trapelare qualcosa. Tanto che, guarda caso, è fuori dal circuito che conta da diversi mesi.

Probabilmente lo scopo originario del Covid-19 è stato raggiunto e la Pandemia non serve più. Ossia, il controllo sulle nostre vite mediante la tecnologia. La transumanza dell’umanità è ormai avviata e si completerà da sola. Come quando abitui il bestiame al bastone e non ne può più fare a meno.

Ricevi via mail le news sul Covid-19 che i Tg non riportano (controlla anche in Sam)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice