Altro che Bezos o Musk: ecco chi è il più ricco del Mondo

Altro che Bezos o Musk: ecco chi è il più ricco del Mondo

Introduzione

Nel corso della Pandemia, se in molti si sono impoveriti, alcuni si sono arricchiti. I nomi che si stanno contendendo il primato come uomo più ricco del Mondo sono Jeff Bezos ed Elon Musk.

Il primo è il Ceo di Amazon, che sta cercando di ottenere anche il primato nella corsa allo Spazio. Il secondo è invece il Ceo di Tesla, prima casa produttrice di auto elettriche e noto anche per i suoi tweet che generano hype incredibili, anche per le criptovalute.

Tuttavia, c’è qualcuno che li ha perfino superati, che arriva da quell’India che cresce a ritmi straordinari. Tanto che viene da tempo indicata come la prossima Cina. Ecco chi è.

Chi è indiano che ha superato Musk e Bezos

Come riporta Yahoo Finance, si tratta del magnate del carbone e dell’energia verde Gautam Adani, la seconda persona più ricca dell’Asia. Nel 2021 ha aggiunto 49 miliardi di dollari alla sua ricchezza, più di quanto fatto da Musk e Bezos nello stesso periodo, secondo la 2022 M3M Hurun Global Rich List. A fargli i conti in tasca la rivista indiana Business Standard.

Per rendere l’idea, se Mukesh Ambani, l’uomo più ricco dell’India — il cui conglomerato Reliance ha interessi che spaziano dal petrolio alla vendita al dettaglio — ha visto la sua ricchezza crescere del 24% su base annua, Adani è aumentata del 153%.

Elon Musk e Jeff Bezos, invece, nel 2021 hanno invece annaspato. Certo, per modo di dire. La ricchezza di Musk è cresciuta del 4% a 202 miliardi di dollari, mentre quella di Bezos è diminuita dell’1% a 188 miliardi.

Del resto, Amazon sta vivendo una contrazione fisiologica degli straordinari numeri registrati nel 2020, quando le restrizioni per il Covid-19 hanno portato in molti ad utilizzare la piattaforma e-commerce. Generando nuovi clienti per il futuro.

India avanza prepotentemente

Il discorso però è generale. L’India sta crescendo a ritmi incredibili. Nel giro di un decennio la ricchezza di Adani è cresciuta del 1.830%, mentre quella di Ambani è aumentata del 400%, secondo la Hurun Global Rich List.

A livello complessivo, la ricchezza guadagnata dai miliardari indiani nell’ultimo decennio è stata di quasi 700 miliardi di dollari, equivalente al PIL svizzero, secondo quanto dichiarato dal direttore generale di Hurun Rahman Junaid.

Nel 2021 l’India ha registrato 51 nuovi miliardari, un dato sensibilmente inferiore ai 235 della Cina e ai 63 degli Stati Uniti, ha riferito Quartz India.

Tuttavia, la patria di Gandhi patisce ancora profonde contraddizioni sociali. Soltanto nel 2020 oltre 46 milioni di indiani sono caduti in estrema povertà: si tratta della metà dei nuovi poveri del mondo, secondo quanto riportato da Quartz India, che cita i dati delle Nazioni Unite.

Per l’India questa è una zavorra che frena le ambizioni di diventare la prima potenza economica mondiale. Alimentata anche da una società pesantemente influenzata dal sistema sociale diviso in caste, abolito ufficialmente nel 1950 quando il paese divenne una democrazia. Ma ancora in auge nei fatti.

Inoltre, se la Cina è circondata da paesi che stanno ugualmente crescendo (come Hong Kong o Taiwan), l’India invece ha come vicina la instabile zona del Kashmir. Tuttavia, è una società a forma piramidale, dove alla punta ci sono pochi ricchi e alla base, nella miseria, milioni di persone.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. Per collaborazioni, banner, segnalazioni o richieste: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice