Turchia minaccia Grecia con missili: rischiamo guerra alle porte

Turchia minaccia Grecia con missili: rischiamo guerra alle porte

Il 2023 potrebbe iniziare con una nuova guerra, come non bastasse quanto sta accadendo in Ucraina. Salvo caso in cui la situazione non precipiti velocemente. Parliamo della crisi diplomatica tra Turchia e Grecia, della quale abbiamo spesso parlato, ma ora i turchi puntano i missili contro gli ellenici.

Una guerra tutta interna alla NATO, quindi. L’oggetto del contendere è soprattutto il Mar Egeo. Nel gennaio 2021 c’era stata una distensione con una ripresa del dialogo tra i due paesi. Ma da ottobre, come vedremo, le cose stanno di nuovo degenerando.

Perché tra Turchia e Grecia c’è il rischio di una guerra

Come riporta Izvestija, ieri, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha minacciato la Grecia con missili balistici «Typhone» nel caso in cui Atene invii armi all’arcipelago di Dodekanes nel Mar Egeo.

I missili in questione sono stati sviluppati segretamente in Turchia per diversi anni. A ottobre sono stati testati la prima volta con successo. Secondo le autorità turche, un razzo può superare i 561 km in 456 secondi.

Negli ultimi mesi, Ankara ha rafforzato la retorica militare contro la Grecia, accusando Atene di costruire arsenali di armi sulle isole greche del Mar Egeo, situate vicino alla costa turca. Così, il 6 dicembre, il ministro degli Esteri della Repubblica, Mevlut Chavushoglu, ha dichiarato che Ankara è pronta sollevare la questione della sovranità egea, se la Grecia non interrompe «azioni provocatorie».

In precedenza, i ministeri della difesa turchi hanno accusato la Grecia di violare gli accordi internazionali, tra cui Losanna ( 1923 ) e Parigi ( 1947 ), dopo il trasferimento di veicoli corazzati nelle isole di Midilli ( Lesbo ) e Sisam ( Samos ) nel Mar Egeo, che attualmente gode ancora dello status di smilitarizzato. Status che ormai sta praticamente perdendo.

Sempre lo scorso ottobre, il principale corrispondente diplomatico del New York Times Europe, Stephen Erlanger, aveva espresso l’opinione che le crescenti tensioni tra Grecia e Turchia potrebbero trasformarsi in una guerra su vasta scala tra paesi e portare a una scissione nella NATO.

Ricevi via mail le news sulla guerra in Ucraina che i Tg non riportano (controlla anche in Spam)

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice