Boom di Tumori: +14mila in 2 anni, altro regalo dei Lockdown?

Boom di Tumori: +14mila in 2 anni, altro regalo dei Lockdown?

Ieri presso il Ministero della salute è stato presentato il volume “I numeri del cancro in Italia 2022“, documento frutto della collaborazione tra diverse associazioni e osservatori oncologici italiani. Quali Aiom, Airtum, Fondazione Aiom, Ons, Passi, Passi d’argento e Siapec.

I numeri sono agghiaccianti: 390.700 i casi di cancro stimati nel 2022 in Italia. Di cui 14.100 nuove diagnosi di cancro in due anni.

Il report punta il dito su due fattori: i cattivi stili di vita in continuo aumento e la ancora scarsa prevenzione. Su entrambi pesa non poco quanto accaduto negli anni della Pandemia da Covid-19.

Tumori, Pandemia ha portato aumento cattivi stili di vita

Come riporta Il fatto quotidiano, il 33% degli adulti è in sovrappeso, il 10% obeso, il 24% fuma e i sedentari sono aumentati dal 23% nel 2008 al 31% nel 2021.

Pesano poi i ritardi nell’assistenza accumulati durante la pandemia, con il rinvio di screening complice l’occupazione del Covid-19 del sistema sanitario nazionale, mandandolo in tilt organizzativo.

Tra i principali fattori di rischio individuati dallo studio troviamo il fumo di tabacco, l’obesità, la sedentarietà, l’abuso di alcol. Vizi sicuramente incrementatisi durante questi ultimi anni, quando siamo stati costretti a rimanere chiusi in casa o a ridurre notevolmente uscite e convivialità.

Restrizioni, spesso anche eccessive, accompagnate da un terrorismo mediatico sul virus, che hanno portato i più a peggiorare i propri stili di vita. E a subire danni psicologici che richiederanno tempo per essere superati, semmai lo saranno del tutto.

Aumento tumori: le altre cause

Non bisogna comunque dimenticare altre cause oggettive e non sempre adducibili al cittadino, come la salubrità dell’aria che respiriamo, la qualità del cibo che ingeriamo (calata anche per colpa della crisi), l’inquinamento elettromagnetico a cui siamo sottoposti continuamente, ecc.

Sempre in tema Covid-19, non bisogna dimenticare l’allarme che lanciò il vituperato Luc Montagnier riguardo la possibilità per i vaccini basati su mRNA di generare tumori o farli impazzire.

Il tumore più frequentemente diagnosticato, nel 2022, è il carcinoma della mammella, seguito dal colon-retto, polmone, prostata e vescica.

Ricevi via mail le news che i Tg non riportano (controlla anche in Spam)

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice