Quando Pippo Baudo salvò Tina Turner

Quando Pippo Baudo salvò Tina Turner

Introduzione

Tina Turner, la leonessa del Pop. Ottanta anni il 26 novembre 2019, ci ha regalato canzoni meravigliose con la sua voce graffiante e la sua possente presenza scenica. Si pensi a What’s love got to do with it, We Don’t Need Another Hero, ma soprattutto The Best. La sua canzone più iconica.

Si ricorda anche un duetto con Eros Ramazzotti, il quale nella sua carriera ne ha proposti diversi con le Popstar del momento. Il brano è Cose della vita, del 1993, che ebbe un successo straordinario.

Erano anni d’oro per Tina Turner, ma non è stato sempre così. Anzi. Alla fine degli anni ’70, infatti, la popstar viveva un periodo difficile. E il nostro Pippo Baudo, all’epoca già affermato presentatore, ebbe un ruolo molto importante per il suo rilancio.

Ecco come andò.

Tina Turner aiutata da Pippo Baudo

Come riporta Indiscreto, dopo la fine del sodalizio artistico col marito Ike durato ben 16 anni (1960-1976), la Turner era sparita dai palchi che contano. Tuttavia, il 1979, alle soglie di quello che sarà il suo decennio migliore, prova a muovere di nuovo i primi passi nello showbiz. E un aiuto importante arrivò proprio da Pippo Baudo, decano della Tv italiana.

I brani più importanti che portava all’epoca erano The bitch is back, Fire down below e Viva la money, tra ritmi scatenati e gambe in bella vista. Brani che proponeva nella trasmissione Luna Park, condotta proprio dal Pippo nazionale, che la introduceva chiamandola più volte.

Importante fu senza dubbio l’incontro con il manager giusto, Roger Davies, ma la vetrina del programma di Luna Park diede sicuramente una mano alla popstar. Dove esibiva, oltre che una voce potente anche un corpo mozzafiato. Facendola conoscere al pubblico italiano, ma anche europeo. E, sicuramente, donandole nuova luce anche oltreoceano, dove rischiava di finire dimenticata.

Ecco una esibizione di Tina Turner a Luna Park:

Tina Turner che fine ha fatto

Come riporta Wikipedia, oggi Tina Turner è una cittadina svizzera grazie al matrimonio con Erwin Bach. La sua discografia da solista non è particolarmente ricca, avendo prodotto 10 album in studio tra il 1976 e il 1999. Ma gli sono bastati per vendere oltre 100 milioni di copie vendute in tutto il mondo.

Oggi è un’icona del rock, del soul e del R&B. Pluripremiata, gli è stato dedicato anche un film: Tina – What’s Love Got to Do with It. Ha però recitato nei film Tommy (1975), Mad Max oltre la sfera del tuono (1985) e Last Action Hero – L’ultimo grande eroe (1993).

Nel 2016 è arrivato anche un Musical sulla sua vita: Tina.

A fine 2020 ha dato alle stampe il suo terzo libro: Happiness Becomes You: A Guide to Changing Your Life for Good. E lei ha dimostrato sicuramente come rialzarsi dalle batoste della vita.

Come l’ultima capitatale il 4 luglio 2018, quando si è suicidato a 59 anni Craig Raymond Turner, il primogenito della cantante. Avuto a 18 anni da Raymond Hill, sassofonista della sua band Kings of Rhythm.

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. La mail per contattarmi: [email protected] Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice