Inter, ex manager Nokia acquista club? Chi è Thomas Zilliacus

Inter, ex manager Nokia acquista club? Chi è Thomas Zilliacus

Soffia un vento proveniente dal Nord Europa su Milano, soprattutto sulla sponda nerazzurra della città. Più precisamente dalla Finlandia, visto che un ex manager del colosso della telefonia Nokia, Thomas Zilliacus, sarebbe interessato ad acquistare l’Inter.

I rumors hanno ricomposto come un puzzle i vari pezzi che compongono un’immagine che suggestiona i tifosi nerazzurri. Sebbene l’attuale proprietà cinese della famiglia Zhang, sta riacquistando punti ai loro occhi grazie all’ottimo finale di stagione. Tra una qualificazione in Champions acquisita anzitempo (soprattutto grazie all’uscita di scena della penalizzata Juventus), una Coppa Italia vinta e una finale di Champions league da giocarsi.

Tuttavia, è noto da tempo che i cinesi vogliano disimpegnarsi dal mondo del calcio, perché considerato poco redditizio. Dunque, vediamo chi è Thomas Zilliacus, che vorrebbe acquistare l’Inter.

Chi è Thomas Zilliacus, ex manager Nokia interessato all’Inter

Come riporta Wikipedia, Thomas Zilliacus è nato a Helsinki, capitale della Finlandia, nel 1954, imprenditore e filantropo finlandese, residente a Singapore. Proveniente da una famiglia di importanti politici locali, egli stesso negli anni ’80 è stato votato al consiglio comunale di Helsinki.

Laureatosi in economia, ha una fulminante carriera manageriale: nel 1980, a soli 26 anni, Thomas Zilliacus è diventato il capo globale delle comunicazioni aziendali di Nokia. Nel 1986, si è trasferito a Singapore come capo regionale Asia-Pacifico di Nokia e CEO di Nokia SouthEast Asia. È stato anche presidente di Nokia Malaysia Sdn Bhd. Durante il suo periodo a capo della business area Asia-Pacifico di Nokia, la regione è cresciuta fortemente ed è diventata la principale fonte di entrate per Nokia.

Nel 1993, Zilliacus si è dimesso da Nokia e ha fondato la società di investimento Mobile FutureWorks Group (MFW). Di lì una lunga serie di esperienze sia come proprietario che come manager di società quotate e non quotate e in diversi campi, tra cui finanza, comunicazione ed energie rinnovabili.

E’ anche molto impegnato nella filantropia, fondando anche la novaM Group (Nordic Values ​​Media), per diffondere valori come uguaglianza, dignità, diversità, democrazia, verità.

Perché Thomas Zilliacus di Nokia sarebbe interessato all’Inter?

Come riporta Libero, Thomas Zilliacus ha anche una casa a Brumate (in provincia di Como) e una passione antica per il calcio. E’ stato infatti presidente dell’HJK Helsinki tra il 1982 e il 1986 e dirigente del Geylang International tra il 1989 e il 1995. Inoltre, è stato anch’egli un calciatore da giovanissimo, sia giocando nella squadra dell’istituto frequentato da studente, sia svolgendo uno stage nella squadra brasiliana del Fluminense.

Inoltre, nel marzo 2023, ha presentato un’offerta per acquistare il Manchester United, tramite una società di investimento da lui controllata, la XXI Century Capital per oltre 4 miliardi di dollari.

Venendo all’Inter, di recente ha lanciato più di un messaggio: poche settimane fa ha pubblicato un selfie su Twitter a San Siro, in occasione della semifinale di Champions league Inter-Milan. Mentre ieri, 2 giugno, ha pubblicato il seguente tweet:

Tradotto:

Molte persone mi stanno chiedendo se sono veramente interessato a comprare l’Inter. Steven Zhang è il proprietario e ha fatto un lavoro incredibile, ho grande rispetto nei suoi confronti. Siamo tutti d’accordo di non disturbare la concentrazione sua e della squadra in vista della finale di Champions League

OK, ma dopo? In questo precedente articolo, invece, abbiamo parlato degli altri nomi papabili per un possibile cambio di proprietà dell’Inter. Questa volta però tutti italiani.

I Zhang potrebbero approfittare di una possibile vittoria della Champions per aumentare la posta in gioco e cedere un’Inter enormemente rilanciata a livello internazionale. Vedremo.

Ricevi le notizie direttamente sulla tua mail (controlla anche in Spam)

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Indice argomenti