Tallinn, Natale e non solo: la magica capitale europea low cost

Tallinn, Natale e non solo: la magica capitale europea low cost

Tallinn è la capitale dell’Estonia, ex repubblica socialista sovietica che entrata nell’Unione europea prima e nell’Eurozona poi, come successivamente fatto dagli altri paesi vicini considerati come suoi “cugini“. Ovvero Lettonia e Lituania.

Tallinn è una capitale magica, e, ottima notizia, anche low cost. Per chi sta cercando una meta natalizia magica e a basso costo, Tallinn potrebbe essere la scelta ideale. Certo, la città mostra tutto il suo fascino a basso costo in tutte le stagioni dell’anno. Ma è chiaro che gli addobbi natalizi la rendono ancora più affascinante.

Dunque vediamo cosa offre il Natale a Tallinn e quanto costa.

Tallinn a Natale: cosa vedere

Cosa vedere a Tallinn a Natale? Come riporta SiViaggia, nel cuore della capitale estone viene allestito un meraviglioso percorso incantato, fatto di mercatini di Natale che espongono i prodotti tipici e caratteristici della tradizione locale.

E forse non è un caso che i mercatini di Natale di Tallinn siano stati premiati come i più belli d’Europa nel 2019.

Tra l’altro, si narra che il primo grande albero di Natale pubblico in Europa sia stato allestito proprio qui, nel 1441. Una tradizione perpetuata negli anni e che ha fatto scuola un po’ ovunque: dalle altre grandi capitale europee fino ai comuni più periferici.

L’albero di Natale a Tallinn viene posizionato proprio nel cuore della capitale nei pressi del mercatino, regalando a residenti e turisti uno scenario unico e favolistico, tipico del periodo. La zona viene anche animata da personaggi tipici del Natale, come Babbo Natale, gli elfi e gli gnomi.

In realtà, non bisogna attendere dicembre per vedere tutto ciò, ma già verso metà novembre il tutto viene allestito. Un po’ come accade a Copenaghen.

Natale a Tallinn quanto costa

Quanto costa trascorrere il Natale a Tallinn? Come accennato prima, l’altra buona notizia e, diciamocela tutta, anche la più importante, è che la capitale estone sia anche molto economica. Sebbene, ovviamente, un po‘ l’ingresso nell’Euro di oltre dieci anni fa, un po’ il crescente interesse turistico nei suoi confronti, hanno fatto gradualmente lievitare i prezzi rispetto agli anni ’90. Quando il paese abbracciò il regime democratico e occidentale dopo i circa 70 anni di regime sovietico.

Si parla di un risparmio medio fino al 70 percento rispetto alle capitali europee più importanti.

Tallinn costo della vita

10 cose riporta qualche esempio di costi a Tallinn:

  • Biglietto singolo della metro: 2 €
  • Pranzo o cena in un pub: 10 € a testa
  • Un pasto completo in un ristorante di categoria media: 40 € in due
  • Pranzo o cena in un ristorante di categoria alta: 70 € in due
  • Una lattina di coca cola: 1 €
  • Una birra da 33 cl: 2,50 €
  • Prendere un caffè 1,50 €

Dunque dei prezzi in quasi tutti i casi ben sotto la media di una capitale europea.

Ottima anche l’iniziativa della Tallin Card, che consente di usare i mezzi pubblici ed entrare nelle principali attrazioni turistiche senza dover pagare il biglietto per ogni ingresso. Il che consente, oltre che un risparmio, anche di risparmiarsi il fastidio di dover comprare ogni volta il biglietto (qui per maggiori info)

Naturalmente bisogna anche capire quali sono le proprie esigenze e cosa si intende fare. Farsi quindi un calcolo approssimativo di quanto andremmo a spendere senza carta e tirare le somme.

Pernottamento a Tallinn quanto costa

La capitale estone offre soluzioni per tutti i gusti e per tutte le tasche. Quindi anche qui dobbiamo sapere quali sono le nostre esigenze e le nostre possibilità (comodità, privacy, compagni di viaggio, ecc.)

Si può comunque dire che con qualche decina di euro ci si può procurare un hotel decente, pulito e non troppo distante dal centro.

Si va quindi dai 10 euro a notte per un ostello (comunque ben organizzato) fino ai 30 euro in poi a notte per un Hotel di buon livello. Ovviamente il periodo natalizio fa lievitare un po’ i prezzi.

Magari per chi non vuole rinunciare alla magia del Natale a Tallinn ma vuole risparmiare il più possibile, il consiglio è di non protrarsi oltre il 20 dicembre, ma di approfittare tra la seconda metà di novembre (previo accertamento che gli addobbi ci siano) e la prima metà di dicembre.

Tallinn dove si trova

Come detto, Tallinn è la capitale dell’Estonia. Si trova nel Nord Europa e confina con la Russia e la Lituania ed è divisa da un lembo di mare (Mar Baltico) dalla capitale della Finlandia Helsinki. Anzi, la posizione geografica di Tallinn, praticamente a picco sul mare, la rende molto più vicina alla capitale finlandese, che a San Pietroburgo (magica città russa) e Riga (capitale della Lituania).

Tallinn: cosa vedere oltre il Natale

La città è molto caratteristica complice il suo centro storico fortificato con stradine di ciottoli, al cui interno si trovano caffè e negozi. Qui sorge anche la torre difensiva, la Kiek in de Kök, del XV secolo.

Il municipio gotico invece, risalente al XIII secolo e affiancato da una torre di 64 m, si affaccia sulla storica piazza centrale. La chiesa di San Nicola, risalente a sua volta al XIII secolo, resta uno dei luoghi d’interesse principali, nel quale è anche possibile apprezzare vari oggetti di arte religiosa.

La sua posizione geografica rende anche interessante una visita a San Pietroburgo, città russa seconda per fascino ed importanza solo alla capitale Mosca (per molti però è addirittura più bella ed interessante).

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. Per collaborazioni, banner, guest post, segnalazioni o richieste: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice