SVEGLIARSI UN ANNO FA

Data ultimo aggiornamento: 4 Aprile 2007

Il 10 aprile, il Governo di centro-sinistra ha compiuto un anno…
Credo che, a parte qualche sbandata, soprattutto in materia di giustizia, come l’indulto che aveva l’apparente buono scopo di sfollare un pò le carceri, ma che comunque ha liberato evasori fiscali e truccatori di bilancio, oltre al fatto che ben l’11% di chi era stato scarcerato è rientrato poco dopo in carcere (a questa cifra andrebbe aggiunta quella dei recidivi liberati, ma non ancora presi…Ma quello dell’indulto è un capitolo da scrivere a parte); a parte la riforma della Magistratura, che ha preso in buona parte le proposte del precedente guardasigilli Castelli (quindi in sostanza in amteria di Giustizia tra i 2 poli è cambiato poco), il mio giudizio sia comunque BUONO, perchè sono stati ad esempio recuperati diversi milioni di euro dall’evasione fiscale; c’è un maggiore controllo e trasparenza per quanto riguarda i lavori pubblici (basta con le simboliche “prime pietre” e poi i lavori dopo un pò venivano sospesi); le liberalizzazioni hanno permesso una maggiore trasparenza e riduzione dei costi in alcuni settori, a favore dei cittadini; i dipendenti pubblici hanno avuto un aumento medio di 150 euro, senza annose lotte sindacali interminabili; il debito pubblico va riducendosi sensibilmente senza tagli sensibili ai servizi…
<br />E credo che la manovra finanziaria “pesante” darà i suoi veri frutti tra qualche mese…
Anche perchè non sono così ipocrita da non sapere che i risultati che l’Italia sta raggiungendo sono ancora frutto della politica economica del centro-destra, visto che i tempi burocratici hanno dato effettivo potere d’agire al Governo solo nel mese di giugno 2006. Quindi ciò vuol anche dire che non si tratta già di un anno effettivo di Governo, ma che però già tanto è stato fatto…
Certo bisogna fare ancora diverse cose…Come una seria riduzione del lavoro precario a favore del lavoro stabile; una riduzione della pressione fiscale, dopo una finanziaria alquanto “pesante”; vi deve essere una seria privatizzazione delle compagnie di bandiera (comunque già avviata), onde evitare bilanci disastrosi e giochi di sottobanco (come il caso dei trasporti pubblici); una minore esternalizzazione dei problemi interni alla coalizione stessa (mi sembra però che rispetto ai primi mesi di Governo questi si siano già un pò affievoliti); una maggiore unità sui temi di politica estera o dei diritti civili.

8 Risposte a “SVEGLIARSI UN ANNO FA”

  1. Sono da sempre un elettore della sinistra, ma non posso sottoscrivere il tuo giudizio abbastanza positivo sull'operato di questo governo.Quando mi capita di parlare di politica sono frenato dal retropensiero che giudicare negativamente l'operato della mia parte sia un favore fatto alla controparte, ma continuare a ragionare in questo modo è solo deleterio.Bisogna frenare la deriva fascista del centrosinistra.Dell'indulto non voglio nemmeno parlare, solo un termine lo può descrivere compiutamente : è solo e soltanto una "porcata".Riguardo poi alla lotta alla precarietà, una sola cosa dovevano fare, abrogare la legge Biagi o almeno modificarla sensibilmente.Invece l'hanno fatto solo marginalmente senza ottenere effetti apprezzabili.Inoltre quando parlano di lotta alla precarietà parlano soltanto di modifica degli ammortizzatori sociali.Non fraintendetemi la riforma degli ammortizzatori sociali va fatta, ma se non si affianca a questa riforma l'abrogazione della legge Biagi o almeno il suo "stravolgimento" gli effetti della riforma saranno alquanto modesti.Mi sembra soltanto un tentativo di indorare la pillola di dare legittimità ed istituzionalità alla precarietà.Io non voglio passare continuamente da stipendi da € 600 a sussidi di € 300 fino alla pensione che comunque non avremo mai.Tutto questo mi fa pensare che forse il Partito Democratico è l'atto finale di questa deriva di destra della sinistra italiana.Dio ci scampi e liberi.

  2. vedo che ti sei fatto tanti amici nuovi…bravo!come siete carini voi giovani di sinistra sembrate tanti mastella che si vogliono parare il sederino!!!!!!apparte i p-eriodi contorti che non e` facile capire non c' e` molto che valga la pena leggere!!!ma ti perdono….che il diavolo vi porti!!!!

  3. ciao,dal blog di Kappa sono arrivata da te.pur essendo molto giovane, t'interessi di politica. sei quasi un'eccezione.Sono una persona adulta e la penso, più o meno, come la mia amica kappa.L'attuale governo ha tante pecche, però, come dici tu, alcune cose buone le ha fatte. rispondo qui a Zaratu.1. I soldati sono andati in Libano poichè facciamo parte della NATO e non è possibile sottrarsi agli impegni comuni.2. Non mi risulta che siano state tagliate le pensioni.3. Le privatizzazioni magari fossero più radicali. Infatti, se c'è concorrenza, i costi diminuiscono.4. Il governo ha tagliato i fondi ai comuni. Gli enti locali debbono pur imparare a gestire le proprie risorse.5. Ha dato facoltà ai lavoratori di investire il Tfr, non è obbligatorio, possono anche lasciarlo in azienda.6.La finanziaria è pesante, in tal modo si riesce a rimanere in Europa a pieno titolo.Ancora i problemi da risolvere sono tanti, invece di litigare in continuazione potrebbero lavorare di più.Spero tanto in una riforma del lavoro, della sicurezza. Le leggi ci sono, bisogna pretendere che vengano applicate. ora ti saluto, parleremo ancora, se vuoi.il mio blog èfiorirosa.splinderlo trovi su Kappa.coraggio, voi giovani siete il futuro.

  4. Ora che il Governo Prodi :1) ha mandato i soldati in Libano2) ha tagliato le pensioni3) obbliga a pagare con assegni4) ha privatizzato tutto5) ha aumentato le tasse a tutti6) ha tolto fondi ai Comuni7) ha tagliato nella scuola e negli ospedali8) ha scippato il TFR ai lavoratorichi si professa "di sinistra" può dirsi veramente soddisfatto ?Un bilancio buono ?Mah………Saluti archeofuturisti

  5. Ed aggiungerei di fare urgentemente una legge sul conflitto di interessi seria, far passare ad ogni costo la legge sui DICO per quanto imperfetta, rivedere la legge sull'uso delle cellule staminali, rivedere la Bossi Fini.Ah, francamente 150 euro in più ai fancazzisti statali non la definirei propriamente una cosa positiva 🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice