Ecco quali sono i 10 smartphone più rubati: c’è anche il tuo?

quali sono smartphone più rubati

Gli smartphone fanno parte della nostra vita e ci accompagnano in ogni momento. Dai viaggi al bagno, mentre guardiamo la Tv o facciamo fitness, mentre siamo al letto con la o il partner, quando siamo coi nostri figli e così. Tra video e selfie, amiamo condividere tutti i nostri momenti o sbirciare il naso in quelli degli altri. Il mercato degli smartphone non conosce crisi nemmeno nei periodi più neri della recessione partita nel 2008. Siamo capaci di sacrificare altro, ma non gli smartphone.

Ciò ovviamente fa anche sì che gli smartphone siano una merce molto richiesta dai ladri. Ma quali sono gli smartphone più rubati? Ecco la Top 10, controlla se c’è anche il tuo.

Quali sono smartphone più rubati

Come riporta Occhio di Salerno, secondo una indagine della Metropolitan Police, il 59% degli smartphone più rubati sono gli iPhone di Apple. Ecco la Top 10 di qualche mese fa:

  • HTC M8
  • Samsung Galaxy S6 Edge
  • Apple iPhone 6 Plus
  • Apple iPhone 6
  • Apple iPhone 6s
  • Samsung Galaxy S6
  • Samsung Galaxy S5
  • Samsung Galaxy Note
  • Apple iPhone 5C
  • HTC One

Insomma, iPhone e Samsung vanno per la maggiore. Ma la cinese Huawei si sta facendo sempre più strada insediandosi come terzo incomodo tra il colosso americano e quello coreano.

Come evitare furto smartphone

smartphone più rubatiMa come evitare il furto dello smartphone? Occorre tenerlo sempre in tasche chiudibili con zip o con bottoni, così in caso di tentativi di furti, specie in bus sovraffollati, potreste accorgervene più facilmente. Inoltre, meglio metterlo in tasche visibili. Non metterlo in bella mostra nei luoghi pubblici, perché potrebbe istigare rapine. Ovviamente, inutile dirlo, non va lasciato neppure per un secondo da solo su tavolini del bar, pub o ristoranti. O quando si va al mare, lasciarlo sulla spiaggia in uno zaino facilmente trovabile alla prima apertura. Meglio qualche tasca interna più nascosta (salvo non si prendano tutto lo zaino!)

Come difendere privacy smartphone

quali sono smartphone più rubatiIl furto di uno smartphone non comporta solo un danno economico, dato che dobbiamo acquistarne uno nuovo, ma comporta soprattutto un danno in termini di privacy. Lì abbiamo il nostro account Google o Apple, foto, video, accesso ai vari social. La prima cosa da fare è denunciare il furto, così in caso di ritrovamento (in genere non avviene quasi mai, ma non si può mai sapere) ci sarà restituito. Poi bloccare il codice IMEI così non sarà utilizzato dal ladro o dall’acquirente per fare chiamate o connettersi ad internet (come se non avessero mai campo). Per prevenire il furto dei propri dati, meglio impostare sul cellulare il blocco tastiera, inserendo un codice il più possibile particolare. Non inserite la vostra data di nascita, ma una password complessa, mista di numeri, lettere e segni. Impostate altresì sul telefono l’app con il GPS integrato; in questo modo sarà possibile monitorare la posizione del device e, nei casi migliori, anche recuperarlo. Esistono varie app e siti per farlo.

Se avete tirato un sospiro di sollievo perché il vostro non compare tra quali sono gli smartphone più rubati, occhio, controllate anche tra le auto più rubate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice