Crea sito

Shell dovrà risarcire agricoltori nigeriani per inquinamento: un importante precedente

Il petrolio è l’olio che muove gli ingranaggi dell’economia mondiale. Ma che inquina anche pesantemente l’ambiente. Ce ne siamo accorti da qualche anno e stiamo cercando di rimediare, anche se ci vorranno decenni per correggere il tiro.

Anche perché il petrolio è ancora largamente usato e sono troppi gli interessi che vi ruotano intorno per potercene disfare definitivamente. Lo stesso Obama, speranza per gli ambientalisti, diede proprio a Shell le concessioni per nuove trivellazioni in Artico.

Dalla Nigeria però arriva una buona notizia: Shell Nigeria dovrà rimborsare gli agricoltori locali le cui terre furono danneggiate dalle fuoriuscite di greggio nel Delta del Niger. Lo ha stabilito la Corte d’Appello dell’Aja. la causa è stata intentata da 4 contadini nigeriani e da Milieudefensie, la filiale olandese dell’ong Friends of the Earth.

Ecco come andarono i fatti e perché è una vittoria importante.

Perché Shell deve rimborsare contadini in Nigeria

shell nigeria

Come riporta Il fatto quotidiano, la causa era stata avviata nel 2008. Shell Nigeria, in particolare, è stata riconosciuta responsabile dell’inquinamento da idrocarburi in tre località nel Delta del Niger. Ma oltre a ciò il tribunale ha riconosciuto che la società madre olandese Royal Dutch Shell aveva il dovere di assicurarsi che fosse installato un sistema di rilevamento delle perdite.

Tre dei quattro querelanti nigeriani e i loro concittadini dovranno ora essere risarciti per i danni causati e Shell d’ora in avanti dovrà garantire che ci sia un sistema di rilevamento delle perdite nelle condutture del paese africano.

Per decenni, milioni di persone che vivono nel Delta del Niger hanno subito le conseguenze dell’inquinamento da petrolio su larga scala. Non a caso, l’aspettativa di vita nel Delta è di 10 anni inferiore a quella del resto della Nigeria.

Le fuoriuscite di petrolio sono continuate in questi anni e proseguono ancora oggi. Anche l’operazione di pulizia che il governo nigeriano, Shell e altri avrebbero dovuto avviare, non è ancora funzionante dopo 10 anni di preparativi.

Perché sentenza contro Shell Nigeria è importante

La sentenza ha una valenza storica, non solo per i villaggi direttamente danneggiati. E’ un importante precedente contro una multinazionale del petrolio. Speriamo che seguano altri casi simili. E che la sentenza non resti lettera morta, restituendo a quelle popolazioni che hanno nel fiume Niger la loro unica speranza di sopravvivere.

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.