Mentre Rublo vola, Euro affonda: il capolavoro dell’Ue

Mentre Rublo vola, Euro affonda: il capolavoro dell’Ue

Introduzione

La guerra in Ucraina è stata architettata per abbattere Putin e quel sistema di controllo che si è instaurato in Russia dopo il crollo del regime sovietico per evitare che le materie prime del paese finissero nelle fauci americane e delle solite famiglie che muovono i fili dell’economia mondiale.

Vedi Soros, Rotchild, Rockefeller, ecc. Che inizialmente aveva finanziato alcuni oligarchi russi per piazzarci propri uomini di fiducia. Piani poi mandati all’aria dai Siloviki.

Ora come allora, però, le cose non stanno andando proprio come vogliono loro. La Russia sta guardando ad Est, ossia ad India e soprattutto Cina. Paesi che stanno costruendo l’Ordine mondiale di domani (ne ho parlato qui). Inoltre, molte aziende hanno dovuto aprire un conto in Rubli perché consapevoli che per ora non possono fare altrimenti. Tra cui la nostra Eni.

Il primo risultato più evidente è che il Rublo sta volando dopo una caduta iniziale, mentre l’Euro sta affondando.

Prezzo Rublo, Euro e Dollaro

Come riporta Huffington Post, nel corso del 2022 la moneta russa è stata la migliore tra le 31 valute principali monitorate da Bloomberg. Se ad inizio anno servivano 75 rubli per un dollaro adesso ne bastano 62, il 17% in meno. Con la valuta russa ai minimi sul biglietto verde da due anni e mezzo.

Discorso diverso per l’euro, che invece dopo lo scoppio del conflitto, è sceso ai minimi dal 2017 sul dollaro. Dalla cui parità sta cercando di allontanarsi dopo aver toccato quota 1,038 lo scorso 12 maggio (era a 1,13 a fine 2021).

Rialzo Rublo motivi

Questi i principali motivi dietro la spinta al rialzo del Rublo:

  1. raddoppio dei tassi al 20% (ora sono ridiscesi al 14%)
  2. obbligo per le aziende esportatrici di convertire l’80% della valuta estera in rubli
  3. introduzione di una serie di controlli sui capitali
  4. pressione per costringere le aziende europee a pagare il gas in rubli.

L’apprezzamento dipende sì dai controlli sui capitali ma anche dal fatto che sul mercato c’è domanda di rubli per esigenze di pagamenti

spiega Roberto Mialich, FX Strategist di UniCredit. Il quale però ritiene che il Rublo rientrerà, sia per la contrazione dell’economia russa che per un possibile nuovo taglio dei tassi.

Perché Euro sta scendendo

E veniamo all’Euro. La cui debolezza va ricercata nella diversa velocità con cui Fed e Bce si sono incamminate lungo la strada del rialzo dei tassi, con la seconda più titubante nell’individuare nell’inflazione, alimentata ulteriormente dalla guerra.

Un gap che la Bce si è resa conto di dover ridurre, con una sterzata ‘hawkishche ha contribuito a riportare l’euro sopra quota 1,05. Ma si attende anche il rialzo del Dollaro americano, un asset notoriamente considerato “bene rifugio“, che in quanto tale dovrebbe beneficiare del clima teso dei mercati. Quindi, il rischio per l’Euro è di vedersi ulteriormente deprezzato rispetto all’USD non solo per le proprie debolezze interne.

Vediamo quali altri effetti avrà questa scellerata posizione dell’Unione europea nella questione Ucraina.

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. La mail per contattarmi: [email protected] Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice