Di Maio e i 7 nani: la farsa delle Primarie dei Cinquestelle, chi sono i candidati

m5s

Dopo aver preso il governo di Torino e soprattutto della Capitale, il Movimento cinque stelle si appresta a prendere, o almeno a tentare di farlo, il Governo del Paese. Il candidato Premier, come sempre, sarà scelto dalla rete. Anche se, come le primarie del Pd da ormai dieci anni, ogni volta che si svolgono lasciano una coda di polemiche e di accuse di brogli. Le primarie del Movimento cinque stelle puzzano di farsa, visto che, a parte Luigi Di Maio, non ci sono altri big a contendersi la poltrona. Mancano Di Battista, Fisco, la Lombardi, Sibilia ed altri. Probabilmente, l’ordine di non candidarsi è calato dall’alto. Grillo vuole evitare che gli altri partiti e soprattutto i media, speculino sulla competizione e sul dibattito interno. Dicendo che sono divisi, spaccati, che non condividono tra loro posizioni ed idee.

E così le primarie dei Cinquestelle sono già state ribattezzate: Di Maio e i 7 nani. Infatti, gli altri candidati sono completamente sconosciuti a livello nazionale, venendo da realtà locali diverse. Vediamo chi sono i candidati alle primarie dei Cinquestelle.

Chi sono i candidati del M5S alle primarie come Premier

Come riporta Il Corriere della sera, i 7 sfidanti di Di Maio sono:

  1. Vincenzo Cicchetti ha 61 anni, è un imprenditore informatico ed è entrato nel movimento dai Meetup di Rimini del 2010
  2. Elena Fattori ha 51 anni ed è originaria di Rimini, è una senatrice del Movimento e fa parte della commissione Agricoltura. «Per candidarsi ci vuole sempre coraggio, cuore, passione, grande impegno. Io ho voluto metterci la faccia, come hanno fatto Luigi Di Maio e gli altri. Chi è nel MoVimento 5 Stelle non usa queste votazioni per `pesarsi´ e organizzarsi in correnti interne, come fanno gli altri partiti. Semplicemente chi se l’è sentita lo ha fatto» spiega l’unica parlamentare insieme a Luigi Di Maio a concorrere
  3. Andrea Davide Frallicciardi ha 39 anni, è di Figline Valdarno, è un perito elettronico ed è stato un consigliere comunale.
  4. Domenico Ispirato ha 54 anni, viene da Verona ed è un geometra: si è avvicinato ai Cinque Stelle partecipando alle elezioni amministrative del 2012
  5. Gianmarco,4 0 anni monzese, è stato consigliere comunale del comune brianteo dal 2012 al 2017. È attivista del movimento dal 2008 e in un video su Youtube ha già presentato il suo programma da premier
  6. Nadia Piseddu è di Vignola, ha 28 anni ed è un’ingegnere aerospaziale. Milita nel M5s dal 2012 ed è stata candidata sindaco a Vignola
  7. Marco Zordan, infine, viene da Arzignano, ha 43 anni ed è un artigiano.

primarie

A loro l’arduo e difficile compito di sfidare Luigi Di Maio, già designato da Beppe Grillo come candidato del M5S alle politiche 2018. Mite, preparato, ottimo comunicatore sicuro di sé. A parte qualche strafalcione grammaticale. Di Battista è invece più sanguigno e visionario. Invece, il comico genovese ha scelto una figura già istituzionalizzata. Andrà a sfidare l’ennesimo ritorno della Mummia, Silvio Berlusconi, e il “bomba” Renzi. Ma il vero problema non sono loro, bensì il sistema elettorale, ancora non varato, ma che sicuramente punterà a sbarrare la strada ai Cinquestelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice