Pensioni, come funziona Quota 103 per uscire a 61 anni

Pensioni, come funziona Quota 103 per uscire a 61 anni

Il tema Pensioni in Italia è sempre molto caldo e seguito da quanti, superati i 60 anni, non vorrebbero ritrovarsi costretti a lavorare ancora per molti anni. La legge Fornero è stata per anni l’incubo di molti, mitigata dalla cosiddetta Quota 100 e 102. Ora il Governo Meloni pensa a Quota 103.

Il centrodestra cerca di disinnescare con Quota 103 lo “scalone” della Legge Fornero che dovrebbe scattare dal prossimo gennaio. Vale a dire l’uscita dal lavoro di fatto impossibilitata prima dei 67 anni di età, abbinata a un’anzianità contributiva di 20 anni.

Si cerca di salvare anche Quota 41 ordinaria, con pensionamento a 41 e 42 anni e 10 mesi per il 2022 senza il limite d’età.

Ma vediamo cos’è e come funziona Quota 103.

Cos’è Quota 103 e come funziona

Come funziona Quota 103? Come spiega Qui Finanza, Per realizzare la nuova riforma delle pensioni, si pensa ad un piano di un miliardo di euro per il 2023. Le ipotesi però sono tante, come “Opzione Tutti”: vale a dire l’uscita flessibile anticipata e l’introduzione di un tetto d’età per Quota 41, fino alla definizione di un nuovo mix di quote.

Quota 103 in realtà si tradurrebbe in una “Quota 41 con 61 o 62 anni d’età, senza penalizzazioni”. Quindi, l’età minima per poter andare in pensione con quota 41 potrebbe essere 62 anni, una mossa che ridurrebbe considerevolmente il costo della misura.

Resterebbero quindi 41 anni di contributi per tutti, ma con l’aggiunta di un limite di età al fine di limitare la platea dei beneficiari reali.

Si parla inoltre di una Quota 102 flessibile. Vale a dire il pensionamento tra i 61 e i 66 anni, con almeno 35 anni di contributi, purché la somma faccia comunque 102.

La differenza con la Quota 102 “ordinaria” consta nel fatto che si possa andare in pensione solo con 64 anni più 38 di contributi. Mentre adesso i margini sarebbero 61-66 anni d’età a fronte di 35-41 anni di contributi.

Ricevi news senza censure su Telegram

banner-TELEGRAM
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. Per collaborazioni, banner, segnalazioni o richieste: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice