Occhio al trucco della giacca per derubarti: come funziona

Lo hanno ribattezzato il trucco della giacca, un semplice escamotage per derubarti portafoglio, smartphone, chiavi e quant’altro hai nelle tasche della tua giacca.

Il tutto, mentre tu non te ne accorgi minimamente, seduto al tavolino di un bar o al tavolo di un ristorante, di un pub, di una pizzeria con parenti e/o amici.

Con le riaperture dei locali al pubblico dopo le restrizioni per Covid-19, è tornato anche questo trucco della giacca.

E non crediate che, per i soliti stereotipi, sia diffuso solo al Sud. Ultimo caso si è consumato a Milano. Come dimostra il video di seguito.

Trucco della giacca come funziona

trucco della giacca ladro

Il trucco della giacca funziona così. In pratica, una persona si siede alle tue spalle, vedendo che hai riposto la tua giacca sullo schienale della sedia.

Dopodiché si toglierà la giacca a sua volta e la poggerà sullo schienale della sua sedia, facendo in modo che le due giacche, rivolte in senso opposto, combacino.

Fatto ciò, farà finta di rovistare nelle tasche della sua giacca ma in realtà avrà riposto le sue mani nelle tue tasche. E cercando di non farsene accorgere, sottrarrà tutto quanto contengono. Il tutto, mentre un un “palo” supervisiona tutto da lontano.

In seguito, lasceranno il locale il prima possibile, prima che tu te ne accorga della sottrazione. Una volta fuori, probabilmente, si divideranno anche il bottino e faranno strade diverse per metterlo in salvo.

Ecco un video di esempio del trucco della giacca.

Trucco della giacca come difendersi

divorzi coppie

Come difendersi dal trucco della giacca? Se proprio decidi di togliere la giacca e riporla sullo schienale della tua sedia, assicurati che le tasche poste ai lati siano vuote. Per esempio, il telefono puoi metterlo sul tavolo, mentre altre cose come le chiavi o il portafogli, puoi metterle nei taschini interni, più difficili da frugare. Possibilmente chiudendoli con un bottone.

Se ci sono altre sedie libere, puoi anche appoggiare la giacca lì e tenerla bene in vista.

Purtroppo basta un po’ di disattenzione o di fretta, e siamo subito fregati. Soprattutto in quei locali dove c’è veloce circolazione di persone, come i bar delle stazioni per esempio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice