Nunzia De Girolamo, politica diventata conduttrice invertendo il trend

Nunzia De Girolamo, politica diventata conduttrice invertendo il trend

A partire dagli anni ’80, con l’americanizzazione della politica italiana, è cresciuto il fenomeno di personaggi del mondo dello spettacolo diventati politici. Soprattutto con l’avvento del berlusconismo, che fin dagli esordi sfruttò il volto noto di molti Vip della Tv per candidarli alle elezioni. Nunzia De Girolamo ha però invertito questo tred.

Infatti, partita come politica, è oggi una brillante conduttrice. D’altronde, i crismi ce li ha tutti: intelligenza, bellezza, spigliatezza, simpatia, solarità, dialettica.

Nunzia De Girolamo sta così conoscendo una seconda vita, nel piccolo schermo. Anche come opinionista nei programmi televisivi. Una bella rivincita da chi dalla politica è stata di fatto estromessa.

Ciao maschio di Nunzia De Girolamo

Di origini beneventane, 47enne, moglie di Federico Boccia (parlamentare pugliese del Pd, con cui ha una figlia, Gea), Nunzia De Girolamo conduce in seconda serata su Raiuno il sabato sera il programma Ciao maschio. Nel quale invita tre personaggi famosi maschili per parlare delle debolezze e dei difetti degli uomini. Mettendo così alla berlina lo stereotipo del maschio Alfa.

Del resto, il nome del programma prende spunto da un film femminista del 1978 diretto da Marco Ferreri, vincitore del Grand Prix Speciale della Giuria al 31º Festival di Cannes, con l’attore francese Gérard Depardieu.

Giunto alla sua terza edizione, Ciao Maschio sta andando anche molto bene. Nella puntata di ieri, nella notte tra il 21 e il 22 gennaio, il programma ha registrato, come riporta Libero, 897mila telespettatori, pari al 13,9% di share.

Un risultato ottimo se si considera che va in onda in seconda serata e ha fatto meglio soltanto Tg5 Speciale, che ha totalizzato 1.122.000 telespettatori pari al 21,2 per cento di share. Trainato com’è da un programma di successo e collaudato come C’è posta per te della Regina di Mediaset Maria De Filippi.

Nunzia De Girolamo chi è

Come riporta Wikipedia, Nunzia De Girolamo nasce a Benevento il 10 ottobre 1975, figlia di Nicola De Girolamo, direttore del Consorzio agrario locale.

Dopo la laurea in Giurisprudenza conseguita all’Università La Sapienza di Roma, intraprende la carriera forense, nel ramo di diritto civile, diritto del lavoro, diritto commerciale e bancario. Ha anche collaborato con l’Università degli Studi del Sannio e con l’Università degli Studi del Molise.

Inizia la carriera politica nel 2007, nelle file di Forza Italia. Venendo subito eletta alla Camera dei deputati l’anno seguente, aderendo poi al Popolo delle libertà, nato dalla fusione del suo partito con Alleanza Nazionale. Viene confermata nel 2013. Quell’anno viene nominata Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali nel governo di larghe intese tra PdL, Partito Democratico, Scelta Civica e Unione di Centro, guidato da Enrico Letta. Incarico che ricoprirà fino a gennaio 2014.

Verso fine 2013, con lo scioglimento del PdL, aderisce al neonato partito di Angelino Alfano Nuovo centrodestra. Le sue dimissioni da Ministro vengono respinte da Letta. Due anni dopo però uscirà anche dal Ncd per tornare nel redivivo Forza Italia. Prima di ciò, nello stesso 2015, aveva tentato la costituzione di un nuovo movimento politico insieme a Marco Reguzzoni della Lega: i Repubblicani, sulla scia dello storico partito americano.

Nel 2018 subisce quello che è definibile un torto politico che, presumibilmente, l’ha allontanata definitivamente da quel mondo: viene candidata sempre per la Camera come capolista per il proporzionale in un territorio che poco conosce e non le appartiene. Ovvero il collegio Bologna-Imola, poiché nel suo collegio Avellino-Benevento a sorpresa sarebbe seconda dietro a Cosimo Sibilia. Di fatto accusa il coordinatore regionale Domenico De Siano e non viene rieletta.

Dopo alcune esperienze giornalistiche per Il Tempo e Libero, diventa giornalista pubblicista nel 2020. Nello stesso anno inizia la sua avventura televisiva come opinionista e inviata a Non è l’Arena, programma di LA7 condotto da Massimo Giletti.

Dal 2021 inizia la brillante conduzione di Ciao maschio. E ciao politica…

Ricevi news senza censure su Telegram

banner-TELEGRAM
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. Per collaborazioni, banner, guest post, segnalazioni o richieste: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice