Montesano fatto fuori da Ballando per le sue idee No Vax?

Montesano fatto fuori da Ballando per le sue idee No Vax?

Da ieri, domenica 13 novembre, sta tenendo banco la questione Enrico Montesano VS Ballando con le stelle. In particolare, la sua espulsione complice una t-shirt che rievoca la X Mas.

Tutto però lascia presagire che l’espulsione di Montesano sia la solita farsa italica, e che dietro ci possano essere altri motivi, come le battaglie dello showman romano rispetto a Covid-19, Green pass e lockdown (ne ho parlato qui).

Perché Montesano espulso da Ballando con le stelle

X Mas non sta per il diminutivo di Christmas, ma per la Xª Flottiglia MAS, fanteria di marina della Repubblica Sociale Italiana attiva dal 1943 al 1945, che collaborò con i Nazisti. E che tornò in auge negli anni ’60, quando Junio Valerio Borghese, che ne fu comandante, stava organizzando un colpo di Stato. Liquidato poi per un imbarazzante tentativo di quattro nostalgici neofascisti.

Oltre alla scritta e al simbolo della X Mas, la t-shirt indossata da Enrico Montesano durante le prove settimanali – mostrate come di consueto nella puntata in diretta del sabato sera – riportava anche una frase di Gabriele D’Annunzio: Memento audere semper. Che, come ricorda lo scrittore, filosofo e giornalista Marcello Veneziani sul proprio profilo Twitter, non è fascista ma fu coniata da d’Annunzio nella prima guerra mondiale e ricorda la beffa di Buccari del 1918.

Nessuno in Rai si era accorto della t-shirt di Montesano, vuoi per ignoranza, vuoi per distrazione. Ad accorgersene la sempre arguta Selvaggia Lucarelli, che lo ha fatto notare sul proprio profilo Twitter, scatenando un polverone.

Enrico Montesano si difende dicendo di essere in buona fede, di aver militato nel Psi, di essere stato anche parlamentare nelle fila dei Democratici di sinistra. Dunque di essere lontano da posizioni fasciste. Inoltre, si definisce un collezionista di T-shirt, avendone anche di Mao e dell’Urss. Infine, vuole dare mandato agli avvocati contro Mamma Rai.

Magari potrebbe trattarsi di una pantomima che fa il gioco di tutte le parti in causa: il programma che sta facendo parlare di sé a colpi di polemiche settimanali ed Enrico Montesano che ha riacquisito una certa popolarità mediatica dopo anni di oblio.

Montesano espulso da Ballando con le stelle: c’entra il suo essere No Vax?

Ora, che Montesano sia anche un provocatore lo sappiamo benissimo. Sa perfettamente che le prove poi vengono mostrate in prima serata il sabato su RaiUno e forse ha voluto dare sfoggio di una delle sue boutade. Tuttavia, il grande showman, dal curriculum invidiabile e dalla completezza artistica oggi difficilmente riscontrabile nel mondo della Tv, è diventato di recente noto per le sue posizioni No Vax.

E dato che era tra i più papabili per la vittoria finale del programma, forse la Rai ha ben pensato di farlo fuori prima, trovando il minimo pretesto. La sinistra intellettualoide non si è molto indignata per la Meloni raffigurata a testa in giù sfoggiata in una recente manifestazione. E poi, se a difenderlo è stato pure uno strenuo rappresentante del mainstream come Enrico Mentana (qui il suo pensiero), un motivo ci sarà.

Come Presidente del Senato abbiamo La Russa che in un documentario mostrò fieramente i suoi cimeli del fascismo tenuti gelosamente in casa (tra cui il mezzo busto del Duce). E poi a Ballando con le stesse lo scorso anno vi ha partecipato una che di cognome fa Mussolini ed è proprio la nipote. Oggi concorrente di Tale e quale show. Ha ritrovato insomma le sue origini nello spettacolo.

Probabilmente, essere No Vax oggi è diventato peggio che essere fascista.

Quando accadono queste cose ricordo sempre le parole del buon Funari: occhio al Fascismo di sinistra, che è più pericoloso di quello di destra.

Ricevi news senza censure su Telegram

banner-TELEGRAM
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. Per collaborazioni, banner, segnalazioni o richieste: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice