Crea sito

Moka o cialda, quale fa male alla salute? Cosa dicono gli studi

Moka o cialda? Il caffè è un piacere irrinunciabile per tanti italiani, a Napoli è un vero e proprio rito (in molti ricorderete la scena di Eduardo De Filippo in Questi fantasmi quando spiegava al vicino come preparava il caffè con “la napoletana”).

Si stima infatti che ogni giorno in Italia si bevano circa 80 milioni di tazzine di caffè. Quindi, più di una tazzina per italiano e sottraendo dal calcolo i bambini che non lo bevono, si arriva ad una media di quasi 2 tazzine al giorno per italiano. Anche se pare che neppure in questo abbiamo il primato in Europa, che sarebbe dei paesi scandinavi (anche se chiamare il loro caffè è un po’ ardito).

Anche nel nostro paese, tra l’altro, sta prendendo sempre più piede l’abitudine di farsi il caffè con la macchinetta delle cialde. O capsule, che dir si voglia. Sebbene spesso siano tacciate di essere pericolose per la nostra salute. In realtà, anche la moka potrebbe esserlo.

Dunque, qual è più cancerogena? Moka o cialda? Ecco cosa dicono diversi studi interessanti.

Moka o cialda, quale fa male di più?

moka o cialda

L’Istituto Superiore di Sanità ha pubblicato un report sulla cessione di particelle d’alluminio da vari utensili e recipienti utilizzati in cucina. La principale indiziata di presunta pericolosità è la caffettiera moka, realizzata in alluminio. Tuttavia, emerge che la quantità dell’elemento chimico che con l’ebollizione dell’acqua e la reazione chimica del caffé entra nel liquido, che poi arriva nella nostra tazzina, è sempre al di sotto del valore minimo riscontrabile. Fissato in 0,001 mg/Kg. In media la cessione è fra i 300 e i 450 microgrammi per chilo, nei suoi valori più alti (ma conta molto anche la qualità delle miscele) si arriva a circa 800 microgrammi, numeri ben inferiori al milligrammo/chilo.

Valore soglia indicato dalla normativa europea e seguiti dagli istituti di Sanità, incluso quello italiano. L’Iss parla inoltre di una “esposizione trascurabile” per tutte le fasce d’età.

La quantità di alluminio nei prodotti alimentari potrebbero conferire problemi di salute per il tessuto osseo e per il sistema nervoso. Orbene, secondo una ricerca francese, capsule o cialde hanno dato valori simili o inferiori a quelli della bevanda preparata con la moka.

Meglio la moka in acciaio o in alluminio?

E se si usasse la moka in acciaio anziché in alluminio? Come riporta Tiscali, i valori di rilascio sono bassissimi, inferiori ai 350 microgrammi per chilo. Tuttavia, occorre aggiungere che in confronto alle cialde triplicano i valori di piombo e rame. Quindi, meglio scegliere una moka d’acciaio 18/10, sinonimo di maggiore qualità del materiale utilizzato.

Meglio moka o cialda?

moka o cialda quale fa più male

In realtà, più che farne una questione di materiali, bisogna stare attenti a come si lavano le componenti che usiamo. In ciò ci viene in soccorso uno studio tedesco, il quale, oltre a confermare quanto detto fino ad ora, asserisce che esagerare con la lavastoviglie o usare a mano spugnette troppo abrasive, può intaccare il film protettivo che rende salutare la moka. E consentire così il passaggio di particelle.

Il Comitato Nazionale per la Sicurezza Alimentare (Cnsa), organismo del Ministero della Salute, in questo report evidenzia il fatto di prestare attenzione all’uso e alla conservazione di recipienti o pellicole in alluminio. Il Cnsa raccomanda il monitoraggio costante dei MOCA, evidenziando come maggiori fasce d’età a rischio gli under 3 e gli over 65.

In generale, oltre a queste raccomandazioni, la moka viene preferita da chi ama tutta la poesia insita nel prepararsi un caffè con calma, sinonimo com’è di rilassatezza. La cialda è invece indicata per chi ha meno tempo a disposizione o beve più caffè al giorno (almeno 3 o 4, soprattutto i fumatori), quindi non vuole ogni volta ripetere il rito.

Ci sono infine altre curiosità sul caffè, per esempio:

L’orario giusto per bere caffè

Quanti caffè al massimo bere al giorno

Il Ginseng non fa proprio così bene

Migliore macchina cialde Amazon

De’Longhi Dedica EC685.R Macchina da Caffè Espresso Manuale e Cappuccino, Caffè in Polvere o in Cialde E.S.E., 1350 W, Rosso

Philips, macchinetta per il caffè Senseo, per cialde (caffè Crema Plus con possibilità di sceglierne l’intensità) Nero

Luca Scialò

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.