Missili su Polonia sono ucraini: provaci ancora Sam!

Missili su Polonia sono ucraini: provaci ancora Sam!

Provaci ancora, Sam” è un film del 1972 diretto da Herbert Ross, tratto dall’omonima opera teatrale di Woody Allen. Il quale appare come attore protagonista nei panni del confuso e depresso Sam Felix. E bene si sposa con quanto sta accadendo in queste ore sul fronte della Guerra in Ucraina, più precisamente, riguardo i due missili che nella serata di ieri sono caduti in Polonia uccidendo due persone.

Ovviamente, si è accesa subito la macchina delle accuse rivolte alla Russia, evocando lo spettro di una Terza guerra mondiale, visto che la Polonia è un paese Nato e quindi, quest’ultimo sarebbe dovuto intervenire alla luce del patto di reciproco sostegno su cui poggia l’organizzazione sovranazionale.

La Polonia si è subito appellata all’articolo 4 dell’Alleanza Atlantica, mettendo in pre-allarme il proprio esercito. Parliamo comunque di un paese confinante, che a sua volta reclama una fetta di Ucraina sebbene per ora non lo dica esplicitamente. Ha un forte risentimento verso i russi, avendo subito il comunismo sovietico, ma ancora prima assaggiò il nazismo tedesco, che non fu certo meglio.

Oggi invece è assoggettato al capitalismo americano, quello delle multinazionali che fagocitano la forza lavoro e le risorse primarie locali, per andarsene quando vogliono. Non prevede campi di concentramento o gulag, ma gabbie invisibili, fatte di continua ricerca di denaro e vita precaria. Ma questa è un’altra storia.

Missili su Polonia sono ucraini

La Russia ha subito smentito e infatti, è notizia di pochi minuti fa che il missile sarebbe ucraino, partito da Kiev per colpire un ordigno russo. A dirlo fonti americane. Del resto, lo stesso presidente Joe Biden aveva ritenuto improbabile una responsabilità russa.

Non aver fatto partecipare Putin al G20 in corso a Bali rappresenta una occasione mancata di riavvicinamento tra le parti. E questi sgangherati tentativi di far passare la Russia come il reale pericolo per la Pace mondiale fanno il resto.

Ricevi via mail le news sulla guerra in Ucraina che i Tg non riportano (controlla anche in Spam)

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice