Qual è il miglior sintetizzatore vocale gratuito e semplice

Qual è il miglior sintetizzatore vocale gratuito e semplice

Il sintetizzatore vocale è un software che consente di riprodurre vocalmente un testo scritto, in più lingue e consentendo, il più delle volte, anche di scaricare un file audio che raccolga il risultato. Ma qual è il miglior sintetizzatore vocale gratuito e semplice?

In effetti sul web ci sono tantissime soluzioni, sebbene le migliori siano tutte a pagamento dopo un breve periodo di prova. Ora costituito da un tot di giorni (una settimana, 15 giorni o un mese massimo), ora da un limite di utilizzi (massimo 5, 10, 20 volte, ecc.).

Generalmente, per ottenere un buon risultato – ovvero una riproduzione vocale non “robotica” e chiara, oltre che in italiano – i sintetizzatori vocali migliori sono quelli a pagamento. Tuttavia, è possibile anche optare per un buon sintetizzatore vocale gratuito e di seguito vediamo quale scegliere.

Sintetizzatore vocale cos’è

Prima di vedere qual è il miglior sintetizzatore vocale, vediamo in breve di cosa si tratta.

Come detto nell’incipit, si tratta di un software sia per pc ma ormai anche in formato app per venire incontro al largo uso di smartphone e tablet, utile per riprodurre vocalmente un testo scritto. Il quale va inserito in uno spazio per poi pigiare play.

Di solito, un sintetizzatore vocale consente di scegliere la lingua, la velocità della lettura, i toni alti e bassi, ecc. Ma anche di poter scaricare sul proprio pc o sul proprio device mobile il risultato vocale in un file audio, anche nel diffuso .mp3.

Oggi come oggi, anche il mercato dei sintetizzatori vocali è molto ampio ed è possibile scegliere tra più tipi in base alle proprie esigenze. Un conto è ovviamente doverne scegliere uno da usare per lavoro e un conto è sceglierne uno per puro passatempo. Perché magari si è stufi di leggere. Quindi la scelta finale è dettata dalle proprie esigenze e dalle proprie possibilità economiche.

Va da sé che più si investe più si otterrà un risultato finale vocale ottimo, chiaro e gradevole nell’ascolto. Mentre quelli gratuiti quasi sempre restituiscono audio robotici e fastidiosi, soprattutto dopo qualche minuto di ascolto.

Sintetizzatore vocale a cosa serve?

Detto in breve cos’è e come funziona un sintetizzatore vocale, vediamo a cosa serve. Come detto, è un software utile per tramutare un testo, breve o lungo che sia, in una lettura audio, ovvero riproduzione vocale, realizzata tramite l’intelligenza artificiale.

Può essere utile per realizzare tutorial o filmati dove scorrono immagini di tipo professionale nei quali non si vuole far comparire la propria voce. O per quanti hanno problemi di dislessia e hanno bisogno di un supporto per esercitarsi. O per quanti, semplicemente, sono stufi di leggere un testo, magari lungo, e quindi preferiscono ascoltarlo. O, ancora, per chi vuole imparare una lingua straniera e per esempio vuole ascoltare l’accento o lo spelling. Ma questi sono solo alcuni usi.

Ed è per questo che prima dicevamo di sceglierne uno in base alla destinazione finale ma anche alle proprie esigenze. Per esempio, se l’uso è molto sporadico, si può anche furbamente utilizzare quelli professionali fino alle volte massime consentite o al periodo di tempo consentito. Così da usarne di più fino a quando non li si è utilizzati tutti.

Anche se questa furbata potrebbe essere ostacolata dal fatto che i sintetizzatori vocali a pagamento consentono la riproduzione vocale di pochi caratteri.

Poi c’è la questione economica ovviamente. Sebbene tutto sommato i costi siano generalmente contenuti, dobbiamo fare anche due conti in tasca per capire se il gioco vale la candela.

Qual è il miglior sintetizzatore vocale gratuito

Vediamo ora qual è il miglior sintetizzatore vocale gratuito e anche semplice da usare. Quindi per un uso senza particolari pretese ma ottenendo comunque un buon risultato finale.

Girando tra i vari software sul web, ho trovato valido Balabolka, che ha anche una simpatica icona con una emoticon gialla sorridente con tanto di cuffie.

miglior sintetizzatore vocale balabolka

Balabolka è una parola russa che in italiano è traducibile in ‘chiacchierone‘, il che promette bene. Il software consente di riprodurre vocalmente i seguenti file:

  1. DOC
  2. RTF
  3. PDF
  4. ODT
  5. FB
  6. HTML

Inoltre, malgrado la completa gratuità, è anche possibile salvare la riproduzione vocale in diversi formati:

  1. WAV
  2. OGG
  3. MP3
  4. OGG

Diverse poi le opzioni disponibili, come il genere (maschio/femmina), la velocità della riproduzione, il volume del tono, ecc.

Tante le lingue disponibili, 26 al momento della scrittura, tra cui italiano:

  1. ARABO
  2. BULGARO
  3. CINESE
  4. CROATO
  5. CECO
  6. DANESE
  7. INGLESE
  8. PERSIANO
  9. FINLANDESE
  10. FRANCESE
  11. TEDESCO
  12. GRECO
  13. UNGHERESE
  14. ITALIANO
  15. GIAPPONESE
  16. COREANO
  17. POLACCO
  18. PORTOGHESE
  19. ROMENO
  20. RUSSO
  21. SERBO
  22. SLOVENO
  23. SPAGNOLO
  24. TURCO
  25. UCRAINO
  26. VIETNAMITA

Ecco altre caratteristiche tecniche di Balabolka:

  • Licenza: Gratis
  • Sistema operativo: Windows
  • Categoria: Testi/Documenti
  • Lingua: +25
  • Autore: LexiMoSoft
  • Download: quasi 500k
  • Aggiornamento: continui
  • Marketplace della app: Uptodown

Miglior sintetizzatore vocale gratuito: Balabolka

Dopo aver visto le caratteristiche principali di Balabolka, vediamo di seguito qualche schermata. Dagli screenshot si evince quanto sia semplice da usare.

Come si può vedere dall’immagine, in alto ci sono tutte le varie funzioni, mentre nel grande schermo al centro è possibile inserire il testo che si vuole riprodurre vocalmente.

Se invece si vuole riprodurre vocalmente un testo ma da un file e non facendo copia e incolla, basta andare sull’icona con la cartella gialla della voce Apri, posta sia nel menu a tendina File che nella seconda colonna verticale.

Mentre per salvare il file audio, basta pigiare anche in questo caso o la quarta icona sempre della seconda riga o la voce File. Ci viene anche consentito di suddividere i file audio per più blocchi di testo a nostra scelta.

La voce in default è in inglese, ma è anche possibile scaricare quella in italiano, sia maschile che femminile. Per farlo, basta andare su questa pagina http://balabolka.site/it/balabolka.htm e scorrere fino a Microsoft Speech Platform. Da qui occorre prima scaricare Speech Platform Runtime e poi la lingua che si vuole. Tutto è molto semplice e veloce.

La voce installata dovrebbe già apparire in automatico nel software e per impostarla basta andare sulla sest’ultima voce: Configurazione vocale.

Abbiamo poi detto che è possibile selezionare velocità, volume e tono della voce. Anche se debbo dire che la misura già in default va bene, quindi giusto a metà della barra.

La qualità dell’auto è un po’ robotica ma tutto sommato accettabile per un software gratuito e molto intuitivo. Per una prova, di seguito lascio qualche video in cui l’ho utilizzato.

Unica pecca di Balabolka è che funziona, almeno al momento della scrittura, solo su software Windows, quindi bisogna lavorarci da Pc con questo sistema operativo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. Per collaborazioni, banner, guest post, segnalazioni o richieste: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice