Governo Meloni accusato di parentopoli per Lollobrigida: ma è così?

Governo Meloni accusato di parentopoli per Lollobrigida: ma è così?

Tra le prime accuse rivolte al Governo Meloni troviamo quella di parentopoli. Infatti, uno dei ministri designati è il cognato di Giorgia. Si tratta di Francesco Lollobrigida, che ha infatti sposato la sorella di quest’ultima: Arianna. Con la quale ha 2 figlie.

Francesco Lollobrigida è stato nominato Ministro dell’agricoltura e della sovranità alimentare. Una delle operazioni “lessicali” in chiave sovranista più evidenti. Come per esempio il Ministero delle imprese e del Made in Italy, in luogo del Ministero dello sviluppo.

Ma davvero il Ministro Lollobrigida rappresenta un caso di parentopoli?

Ministro Lollobrigida cognato della Meloni

Non si può certo dire che Francesco Lollobrigida sia un miracolato dalla politica e che sia diventato Ministro solo perché cognato di Giorgia Meloni. Tra l’altro, è anche pronipote di Gina Lollobrigida, dato che è nipote di uno dei suoi fratelli. Lollobrigida che si stava anche impegnando nelle ultime elezioni per Italia sovrana e popolare, prima che la frattura di un femore la fermasse.

Classe 1972, nato a Tivoli ma residente a Roma, si è laureato in giurisprudenza. Come riporta Ansa, Lollobrigida ha iniziato molto presto a fare politica, pare addirittura a 13 anni nel Fronte della Gioventù, organizzazione giovanile del Movimento Sociale Italiano, molto prima della stessa Meloni. Ha poi guidato l’organizzazione missina nella Provincia di Roma fino al 1995.

Ha iniziato la sua carriera politica come consigliere comunale a Subiaco, diventando poi consigliere provinciale di Roma. Il primo incarico di rilievo lo ha ottenuto come assessore allo sport, cultura e turismo del comune di Ardea. Per poi diventare Consigliere regionale nel Lazio.

Nel 2008 viene nominato presidente di Alleanza Nazionale nella sezione provinciale di Roma e dal 2010 al 2012 del Popolo della Libertà (PdL, nato dalla fusione di AN e Forza Italia). In quel biennio e fino al 2013 è stato assessore con deleghe regionali alla mobilità e ai trasporti nella giunta regionale del Lazio di Renata Polverini.

Il 20 dicembre 2012 abbandona il PdL assieme alla cognata Giorgia Meloni per fondare insieme ad altri (tra cui La Russa e Crosetto) Fratelli d’Italia. L’anno seguente viene nominato responsabile nazionale dell’organizzazione di Fratelli d’Italia.

Nel 2018 arriva in Parlamento sempre tramite Fdi e viene eletto capogruppo alla Camera.

Dunque, dalla biografia si evince che la parentela con la Meloni c’entra poco con la sua nomina a Ministro.

Ricevi news senza censure su Telegram

banner-TELEGRAM
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice