Ligabue all’RFC Arena festeggia 30 anni su e giù da un palco

Ligabue all’RFC Arena festeggia 30 anni su e giù da un palco

Ligabue 30 anni in un giorno all’RFC Arena di Reggio Emilia

Finalmente, dopo 2 anni di rinvii per i motivi che tutti sappiamo, Luciano Ligabue può finalmente festeggiare i suoi 30 anni di carriera all’RCF Arena di Reggio Emilia. Una mega-struttura all’aperto che il rocker di Correggio potrà così inaugurare.

Come spiegato nella pagina ufficiale dell’evento, si svolgerà in una data unica, prodotto e organizzato da Riservarossa e Friends & Partners. E punta già a scrivere una pagina importante della musica italiana ed europea, visto che i 100mila biglietti disponibili sono andati sold out subito, a gennaio 2020. I fan di Luciano, dall’alto della loro instancabile fedeltà al loro idolo, li hanno conservati gelosamente, certi che quell’evento, prima o poi sarebbe arrivato.

Ma Ligabue 30 anni in un giorno, oltre a festeggiare la trentennale carriera del “Liga” (o del “Capo” come lo chiamano le ultime generazioni di fan), punta ad essere una festa della musica. Vi parteciperanno infatti, oltre ai vari musicisti che hanno accompagnato Ligabue in questo trentennio straordinario – fatto di innumerevoli live anche nel vicino e storico Teatro di Reggio Emilia, 3 film, diversi libri – anche alcuni colleghi amici. Come Eugenio Finardi, Elisa, Piero Pelù e Loredana Bertè. Nonché i Gazzelle, che hanno prodotto il suo recente disco.

Ligabue 30 anni in un giorno, ma tanti di Pop

Dunque, dopo ben 3 Campovolo, Ligabue torna con un mega evento e sempre nella sua Reggio. Trent’anni di carriera esplosa nel 1995 con l’album Buon compleanno Elvis. Poi la svolta Pop dagli anni 2000, con Fuori come va?, album con il quale il Liga ha abbandonato i racconti della provincia per dedicarsi a brani più radiofonici.

Tra qualche buon singolo qua e là, è arrivato un interessante novità con Made in Italy, disco assimilabile ad un concept album stile anni ’70, dove ha parlato dell’Italia e dei suoi mali. Album tramutato anche in un film omonimo, il terzo. Una sorta di sequel del primo fortunato Radiofreccia. Nel mezzo tantissimi concerti in formati diversi (oltre al classico stadio, anche palazzetti e teatri) in Italia e all’estero, nonché svariati libri. Ultimo biografico uscito di recente “Non cambierei questa vita con nessun’altra“. Che dà anche il titolo al suo nuovo brano, che lancia così anche l’evento di domani. All’RFC Arena di Reggio Emilia. Ma anche una serie Tv che ne ha raccontato la vita su Prime Video di Amazon (come in questi giorni fatto per Gianluca Vacchi).

Ormai Ligabue da diversi anni è diventato un marchio di fabbrica, spinto dal Manager Claudio Maioli, ma anche dalla sua voglia di produrre. Peccato che ormai da tempo la musica sia quella che è e che anche lui, come tanti artisti del secolo scorso, vivano di rendita coi brani più belli dei primi anni.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. Per collaborazioni, banner, segnalazioni o richieste: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice