LE VACANZE DELLA MERKEL A ISCHIA E LE FIGURACCE DELL’ITALIA

TRA PAPARAZZI, TRAFFICO E MESSAGGIO FUORI LUOGO DI CALDORO, LA CANCELLIERA TEDESCA NON HA PROPRIO PASSATO UN SERENO SOGGIORNO
Come da abitudine, la Cancelliera tedesca Angela Merkel ha trascorso una settimana di soggiorno a Ischia, in occasione della Santa Pasqua. Più precisamente, nel borgo turistico di Sant’Angelo del Comune di Serrara Fontana, con una parentesi durante la Pasquetta alle cure termali nel parco «Aphrodite» di Sant’Angelo. E i paparazzi non hanno perso tempo a fotografarla in costume; e purtroppo non è stata questa l’unica nota stonata della sua permanenza sull’isola.

LE FOTO – Dopo l’uscita di alcune foto del cancelliere in costume ed in piscina nel termale Aphrodite di Sant’Angelo su siti di quotidiani, si sono scatenate numerose polemiche sul mancato rispetto della privacy. Il sindaco di Sant’Angelo ha rivolto infatti un appello alla stampa per un maggiore rispetto. I paparazzi «hanno fatto foto della signora Merkel per cui io, detto sinceramente, mi vergogno»: è quanto ha dichiarato Rosario Caruso, intervistato dal sito del settimanale Der Spiegel. Il portavoce della cancelliera tedesca aveva parlato a Berlino di una certa irritazione di Merkel per le continue invasioni della privacy da parte dei fotografi.
IL VIDEOMESSAGGIO DI CALDORO– Il Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro ha pensato di lanciare un videomessaggio alla Merkel invitandola a non limitarsi visitare una zona turistica come Ischia, ma anche i quartieri più popolari di Napoli; su tutti ovviamente Scampia. Emblemi essi, a detta del Governatore campano, di “un’Italia che fa fatica ad andare avanti per le politiche d’austerità da essa imposteci in sede Ue”. Un messaggio fuori luogo, patetico, come se i quartieri degradati di Napoli fossero diventati tali solo da qualche anno, mentre prima andava tutto bene.
Non si è fatta attendere una risposta tedesca, per opera del direttore del quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung (FAZ), il quale ha dichiarato che “Caldoro non può neanche permettersi di parlare, visto che ha fatto parte di un partito di scialacquatori quale quello socialista e che ora fa parte del partito di Berlusconi; uno che è sceso in politica per ripararsi dai processi”.
IL TRAFFICO A POZZUOLI – Rientrati sulla terra ferma, salpati a Pozzuoli con una Bmw blindata dal traghetto di linea Maria Buono per raggiungere l’aeroporto, la Merkel e il marito Joachim Gauck sono rimasti bloccati per diverso tempo nel traffico della movida puteolana, a pochi metri da decine di parcheggiatori abusivi. Il tutto, senza che la polizia municipale locale disponesse un adeguato piano traffico per l’occasione. Una degna conclusione di una settimana da non dimenticare per Angela, non solo per la bellezza dell’isola di Ischia.
Purtroppo non perdiamo mai occasione per far deturpare le nostre tante risorse agli occhi dei turisti stranieri che giungono nel nostro Paese, politici o no che siano. Tra mezzi pubblici inefficienti, criminalità, bellezze culturali e naturali abbandonate in uno stato pietoso, e messaggi inopportuni di politici impresentabili.
(Fonte: Corriere del Mezzogiorno, Canale 8)
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice