Kirill, chi è il Patriarca russo milionario che ha benedetto la guerra

Kirill, chi è il Patriarca russo milionario che ha benedetto la guerra

Introduzione

Quella con la Russia rischia di diventare anche una guerra Santa. L’Unione europea sta vagliando la possibilità di imporre sanzioni anche contro Kirill, al secolo Vladimir Michajlovic Gundjaev. Il Patriarca della Chiesa Ortodossa russa, d’accordo con l’intervento voluto da Putin in Ucraina, ribadito anche nell’incontro virtuale con Papa Francesco.

L’Ue vuole colpire anche il capo della chiesa ortodossa con queste motivazioni:

è ritenuto responsabile del sostegno o dell’attuazione di azioni o politiche che minano o minacciano l’integrità territoriale, la sovranità e l’indipendenza dell’Ucraina, nonché la stabilità e la sicurezza in Ucraina

Vediamo meglio chi è Krill.

Chi è Krill Patriarca russo

Come riporta Il Giornale Kirill è nato a Leningrado (l’attuale San Pietroburgo) il 20 novembre 1946. E’ stato eletto il 27 gennaio 2009 con 508 voti su 702, guidando così 165 milioni di fedeli ortodossi sparsi per il mondo. Pare che abbia conosciuto Putin quando entrambi erano agenti del Kgb. La lunga amicizia sarebbe stata consolidata anche dalla sua inclinazione al lusso.

Tra gli hobby del Patriarca, infatti, figurano lo sci alpino, l’allevamento dei cani di razza, lo sci acquatico e gli orologi di pregio. Come il Brequet da 30mila dollari esibito dieci anni fa durante un incontro ufficiale e poi «cancellato» con Photoshop dopo le proteste dei fedeli.

Kirill ha sempre negato l’esistenza di enormi ricchezze, ma secondo le stime della rivista indipendente russa Novaya Gazeta, il Patriarca avrebbe dai 4 agli 8 miliardi di dollari.

Queste le sue parole sulla guerra in Ucraina:

La Russia non ha mai attaccato nessuno nella sua storia, ha solo protetto i suoi confini (…) Noi non vogliamo combattere nessuno. La Russia non ha mai attaccato nessuno. Sorprendentemente, un Paese grande e forte non ha mai attaccato nessuno, ha solo protetto i suoi confini. Dio conceda che il nostro Paese rimanga forte, potente e amato da Dio fino alla fine dei tempi

Patrimonio del Patriarca Kirill

Come detto, Kirill vanterebbe un patrimonio compreso in un range tra i 4 e gli 8 miliardi di dollari, ville sul Mar Nero, yacht e conti bancari in Svizzera. Verrebbe quindi considerato a tutti gli effetti un oligarca.

Certo, i cattolici non possono molto darsi ai moralismi, considerando le ricchezze di cui si fregia il Vaticano. Tuttavia, fanno parte dell’istituzione in generale e non sono concentrate nelle mani del Capo della Chiesa. Un attacco ad una istituzione religiosa sarebbe comunque molto pesante e potrebbe far sconfinare verso direzioni ancor più pericolose.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. La mail per contattarmi: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice