KINDER SORPRESA COMPIE 40 ANNI E RIPROPONE ALCUNI STORICI PERSONAGGI

Data ultimo aggiornamento: 28 Settembre 2014

IL PRODOTTO FU INVENTATO NEL 1974 E DA ALLORA SONO STATE CREATE OLTRE 8MILA SORPRESE
«Un giorno Michele Ferrero, il “re della Nutella”, disse ai suoi collaboratori: “Sapete perché ai bambini piacciono tanto le uova di Pasqua? Perché hanno le sorprese dentro… Allora, sapete che cosa dobbiamo fare? Diamogli la Pasqua tutti i giorni”. Nacquero così i famosi Ovetti Kinder». Kinder Sorpresa nasce così nel 1974 in Italia da una geniale intuizione di Michele Ferrero: far vivere l’emozione della Pasqua tutti i giorni e assicurare ai bambini, potenzialmente tutti i giorni, quelle stesse tre emozioni: la scoperta della sorpresa, il gioco e il buon cioccolato Kinder. Da allora sono state proposte più di 8 mila sorprese e ogni giorno vengono consumati oltre 2,5milioni di ovetti. Kinder Sorpresa è presente in 70 paesi nei 5 continenti, ma negli Stati Uniti è vietato a causa di una legge che impedisce di introdurre materiale non commestibile all’interno di generi alimentari, che risale al 1938.

IL SEGRETO – Alla base del successo delle sorprese ci sono tre principi: l’emozione della sorpresa, la giocabilità e l’interazione con gli altri. L’attenzione alla sicurezza è un elemento centrale nello sviluppo delle sorprese; negli anni, la strategia è stata quella di ridurre il numero di piccole parti, eliminare le parti sferiche non forate e il colore marrone cioccolato per le parti in plastica; inoltre, la scelta dei componenti mira ad escludere tutti i materiali potenzialmente dannosi per l’ambiente o per la salute del bambino, ad esempio il PVC.
Negli anni ’90 nascono le sorprese chiamate serie speciali: sono famiglie di personaggi uniche unite da un’originale storia. Ogni personaggio ha un ruolo, una personalità e un nome identificativo, nascono così gli Happypotami, le Tartallergre, i Coccodritti e i Fantasmini.
Dal 1991 sono state introdotte le miniature dipinte a mano con tema comune tali da considerarsi in “serie” e per questo essere ricercate e collezionate.
L’INVENZIONE DEL KINDER MERENDERO– Dopo un test di mercato in Puglia e Molise nel 1999, durante il quale era distribuito sotto il nome di Kinder Joy, la Ferrero ha lanciato a maggio 2001 il sostituto estivo del suo ovetto, il Kinder Merendero, poi distribuito in vari paesi. Ha la particolarità di essere formato da una glassa al latte, in cui sono immerse due palline al cioccolato, in un ovetto di plastica tagliato a metà. Nell’altra metà è contenuta la sorpresa.
LE USCITE SPECIALI – Per il suo 40esimo compleanno Kinder Sorpresa ripropone alcune delle sorprese che hanno fatto la storia e che hanno fatto crescere i bambini di ieri che sono i genitori di oggi unendole in un’esclusiva serie speciale. Tutti i personaggi sono ambientati in un Luna Park, un luogo speciale in cui festeggiare il proprio compleanno!
Già nel 2004 si sono festeggiati i 30 anni della nascita di Kinder Sorpresa (1974-2004). Per l’occasione l’azienda Ferrero ha organizzato una mostra itinerante, che è stata esposta in varie città italiane e all’estero. La mostra comprende un grande numero di collezioni sino al 2004. Attualmente la raccolta è esposta ad Alba.
Auguri dunque ovetto Kinder e cento di questi giorni. Per regalare ai bambini tante nuove emozioni aprendo il gustoso cioccolato, che nessuna nuova tecnologia potrà mai eguagliare.

0 Risposte a “KINDER SORPRESA COMPIE 40 ANNI E RIPROPONE ALCUNI STORICI PERSONAGGI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice