Inter acquistata da arabi PIF? Ci sono due problemi

Public Investment Fund (PIF) chi è

Introduzione

L’Inter acquistata dagli arabi? Cosa c’è di vero? In queste ore sta girando una nuova voce clamorosa sull’universo nerazzurro. Sovente fucina di gossip calcistici, indiscrezioni e speculazioni per i media. Sempre pronti a sguazzare sui problemi dell’Inter.

Il nome che stavolta circola è praticamente uguale a quello del documentarista, regista ed attore siciliano Pif. Già, proprio PIF. Acronimo di Public Investment Fund. Un fatto singolare, visto che generalmente gli arabi si tengono lontani dal calcio italiano (qui ho spiegato i possibili motivi).

Del resto, l’indebitamento monstre della gestione cinese, presta il fianco a rumors su una possibile cessione dell’Inter.

Cerchiamo di capirne di più. Anche evidenziando due problemi che potrebbero complicare l’acquisto dell’Inter di Pif.

Chi sono arabi che vogliono comprare Inter

Come riporta Calcio e finanza, Public Investment Fund (PIF) è un fondo finanziario dell’Arabia Saudita, che avrebbe offerto alla famiglia Zhang una cifra intorno al miliardo di dollari.

L’incontro sarebbe avvenuto a settembre scorso a Milano in occasione della partita dell’Inter contro il Real Madrid di Champions League.

L’incontro meneghino sarebbe però un punto di approdo delle contrattazioni tra sauditi e cinesi in corso da mesi. Con una accelerazione recente.

Suning sarebbe in cerca di un nuovo acquirente già da tempo. Sebbene da primavera l’ipotesi della Superlega aveva fatto rallentare la trattativa, nella speranza di reperire fondi con il nuovo campionato.

Ma da metà settembre sono riprese le trattative, con il naufragio del progetto.

Per PIF, l’acquisto dell’Inter fa parte di un piano più ampio. L’Arabia Saudita sta cercando nel calcio anche un modo per ripulire la propria immagine nel Mondo, legata ancora al mancato rispetto dei diritti umani e al ruolo ambiguo rispetto ai terrorismi islamici.

E così, gli arabi puntano a creare un network nel mondo del calcio con l’acquisizione, oltre che di Newcastle in Inghilterra ed Inter in Italia, del Marsiglia in Francia e di un altro club in Brasile. Avendo già acquistato quote di minoranza della casa modenese di hypercar Pagani.

Inoltre, a quanto pare PIF vorrebbe investire anche sui grattacieli a Milano.

Arabi acquistano Inter? I due problemi

Ma ci sono due problemi riguardo questa trattativa. Come riporta La Stampa, l’acquisto di un’altra squadra creerebbe problemi sotto il profilo delle regole Uefa, visto che non permettono a due club della stessa proprietà di competere nelle coppe europee. E ciò deriverebbe dal fatto che PIF ha acquistato il NewCastle.

Sebbene si tratti di una regola non proprio applicata rigidamente. Si pensi al caso di Lipsia e Salisburgo, entrambe proprietarie della Red Bull. O di Psg e Malaga, appartenenti a rami diversi della famiglia qatariota Al-Thani.

L’operazione cino-araba non potrebbe concretizzarsi dunque almeno fino a giugno 2022. Poi dipenderà da altri fattori.

Come riporta Calciomercato, altro problema riguarda lo Stadio. La famiglia Zhang vorrebbe vendere l’Inter avendo però anche uno stadio di proprietà. Un passaggio importante, giacché i nerazzurri porterebbero in dote un ulteriore elemento valoriale al proprio patrimonio da mostrare al potenziale acquirente di turno. Per ora, il progetto è ancora in fase di stallo (ne ho parlato qui).

E la rielezione di Beppe Sala a Sindaco di Milano non sembra proprio far auspicare in una accelerazione del progetto. Anche perché non intende affidare il progetto ad una proprietà passeggera. E attualmente i cinesi sembrano con un piede dentro ed uno fuori. Come per dire…prima vendete, o restare con sicurezza, e poi facciamo lo stadio.

Conclusioni

Intanto l’Inter aggiunge debiti a debiti. E le cessioni di Lukaku e Hakimi sono acqua che non tolgono sete al biscione…

Una risposta a “Inter acquistata da arabi PIF? Ci sono due problemi”

  1. Tra una morte certa (Cinesi) e una speranza (Arabi) io scelgo la speranza. E poi lasciamo perdere la politica nel calcio, il mondo è pieno di intrallazzi.
    Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice