IL MITICO ROXY BAR CANTATO DA VASCO RISCHIA DI CHIUDERE

A LANCIARE L’ALLARME IL PROPRIETARIO Salvatore Giovinazzo, CHE A SUA VOLTA LO RILEVO’ NEL 2012. CAUSA I COSTI ECCESSIVI
Il mitico Roxy Bar, cantato da Vasco Rossi in una delle sue canzoni più famose e belle, Vita spericolata, rischia nuovamente di chiudere. Come già stava succedendo nel 2010, quando i tre soci storici decisero di vendere. Ma chi lo acquistò lo ha venduto a sua volta nel 2012 a Salvatore Giovinazzo, che però ora, tramite le pagine de Il Resto del Carlino, annuncia di non riuscire più a coprire i costi di gestione. Insomma, tanti passaggi di proprietà, ma il problema resta lo stesso.

COSTI TROPPO ALTI – “Ho fatto enormi sacrifici per comprare questo bar – spiega -, ma ora non ci si sta più dietro”. “Ci sono gli affitti troppo alti – spiega -, le tasse comunali, le spese per i dipendenti. È una decisione che ho preso a malincuore, visti i sacrifici che ho fatto due anni fa per comprarlo, ma ho constatato che adesso non ce la faccio più. Ma cosa farò io dopo non lo so, mi prendo una vacanza e poi ci penserò”.
Chissà, magari Vasco deciderà di prenderlo per salvarlo. O deciderà di farlo qualche fan di vecchia data. Del resto sono milioni, come attestano le tante firme che è possibile vedere nei bagni del locale.

/ 5
Grazie per aver votato!

0 Risposte a “IL MITICO ROXY BAR CANTATO DA VASCO RISCHIA DI CHIUDERE”

  1. Speriamo di no….. ci sono stato (e ovviamente ho preso la tazzina…) Magari potrebbe rilevarlo il BarMario..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice