I BACI PERUGINA COMPIONO 90 ANNI

NATI NEL 1922 DA UN’INTUIZIONE DI LUISA SPAGNOLI, DETTATA DALLE DIFFICOLTA’ DELL’EPOCA
Il 2012 avviatosi ormai alla conclusione è stato ricco di eventi amari. Giusto allora annoverarne uno dal sapore dolce: il compleanno dei mitici Baci perugina, che hanno compiuto 90 anni. Nati per caso, sono diventati il simbolo del romanticismo. Ripercorriamone la storia di seguito.

NASCITA – È il 1922 quando Luisa Spagnoli – nata Sergentini, imprenditrice di Perugia molto generosa, creatrice in seguito anche della famosa omonima catena di abbigliamento – nel tentativo di contenere i costi di produzione, impasta la granella di nocciola, residuo di tante lavorazioni, aggiungendovi una nocciola intera e ricoprendola con l’inconfondibile cioccolato Luisa. Vista la forma simile alla nocca di una mano lo chiama “Cazzotto”. Una cara amica di Luisa Spagnoli, non convinta che fosse una buona idea proporre dei cioccolatini da regalare con il nome di “cazzotti”, volle ribattezzarli con un nome più adatto. Nacque così il “Bacio” Perugina.

LA MITICA CONFEZIONE E IL BIGLIETTO AD OPERA DI HAYEZ – La presentazione ed il confezionamento del prodotto sono opera di Federico Seneca, direttore artistico della Perugina negli anni ’20, che rielaborando l’immagine del quadro di Francesco Hayez Il bacio, creò la tipica scatola blu con l’immagine di due innamorati. Fu sempre sua l’idea di inserire i cartigli contenenti le frasi d’amore che ancora oggi caratterizzano lo storico cioccolatino.
FINE ANNI ’30, SBARCO IN AMERICA– 1939. Il successo di Baci Perugina è inarrestabile e giunge oltreoceano nel Paese in cui tutti i sogni diventano realtà: l’America. Il punto di partenza per questa “star” elegante e raffinata non può che essere sulla Fifth Avenue a New York, dove apre il primo negozio Perugina.
ANNI ’40, ARRIVANO LE STELLE – I Baci perugina diventano presto simbolo di desiderio, speranza, fantasia, racchiusi in un sospiro e vengono simboleggiati con delle piccole stelle che diventano un elemento iconografico del cioccolatino.
ANNI ’60, NASCE L’INOSSIDABILE CONNUBIO CON SAN VALENTINO – Baci Perugina consolida il suo ruolo di romantico veicolo d’amore. Nasce una relazione che diventerà storica, il classico “per sempre” che fa sognare tutti: il Bacio e San Valentino. Da questo momento in poi, ogni innamorato avrà il regalo perfetto da donare alla propria dolce metà.
ANNI ’80, ARRIVA IL TUBO – Nasce il Tubo di Baci Perugina: un simbolo, un’icona che saprà conquistare tutti i giovani innamorati. Il suo avvento stravolge lo scenario della comunicazione di Baci Perugina. Alle struggenti e magiche atmosfere si sostituisce una pubblicità corale che, ispirata alla confezione, ha la forza di creare un nuovo linguaggio. Tubare è sinonimo di amore e di allegria nel porgere un cioccolatino dai mille significati. Il Tubo si presta a mille giochi di linguaggio come “Impara il linguaggio dei tubi! Così gli altri non capiranno un tubo!”. È il Tubo di Baci Perugina che darà una sferzata di novità a questa storica e tradizionale marca ormai entrata nel cuore di tutti.
2002, ANCHE IL BACIO HA UN SITO– Anche nell’era di internet il successo di Baci Perugina non ha confini. Nasce il sito e in pochi anni la community raccoglie più di 400.000 fan: cuori romantici che trovano un luogo in cui c’è posto per tutto il loro amore.
/ 5
Grazie per aver votato!

0 Risposte a “I BACI PERUGINA COMPIONO 90 ANNI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice