La Classe operaia va a vaccinarsi: cosa rischia chi non ha Green pass

Dopo essere andata all’Inferno, anziché in Paradiso come titoleggia il famoso film con un sempre straordinario Gian Maria Volonté, la Classe operaia deve andare a vaccinarsi. Previa sospensione dal posto di lavoro con tanto di sospensione anche dello stipendio.

Ennesima beffa per una classe sociale che ha perso da decenni la propria coscienza unitaria. Quella auspicata da Karl Marx, che l’avrebbe elevata a custode democratico ed egualitario del potere del Mondo.

Lo smembramento delle tipologie contrattuali, spinto da chi diceva di difenderla ma solo per un proprio tornaconto (partiti e sindacati), ha finito per sfaldare la classe operaia e renderla facile preda degli schiavisti.

Paradossale poi che gli operai siano stati mandati al macello ad inizio Pandemia, quando si recavano sul posto di lavoro soprattutto al Nord, in stabilimenti con centinaia di dipendenti, senza alcuna protezione. Perché la produzione doveva andare avanti. The Capitalism must go on.

Cosa succede al dipendente che non vuole vaccinarsi? Ecco qualche risposta.

Cosa succede al dipendente che non vuole vaccinarsi

Green pass sospensione licenziamento
Foto di WikiImages da Pixabay

IlSole24Ore ha risposto ad un po’ di domande sulla questione. Potete trovarle qui. Le sintetizzo di seguito.

Quando scatta l’obbligo del Green Pass sui luoghi di lavoro e per chi

L’obbligo del Green pass scatta dal 15 ottobre per tutti i dipendenti, pubblici e privati. Anche chi svolge attività lavorativa sotto forma di volontariato o con contratti esterni.

C’è l’invito per Quirinale, Camera, Senato e Corte costituzionale ad adeguare i propri regolamenti interni al resto del settore lavorativo. Non c’è di fatto automatismo.

L’obbligo di Green pass vale anche per chi è esente per ragioni mediche?

L’obbligo di green pass non si applica ai soggetti esenti in possesso di idonea certificazione medica.

Obbligo di Green pass vale anche per colf e badanti?

Sono obbligati anche colf e badanti.

Idraulici ed elettricisti hanno obbligo di Green pass?

Anche idraulici o elettricisti che svolgono la propria attività da privati.

L’obbligo del green pass vale anche per Partita Iva?

Certo. Ciò significa quindi che sono obbligati coloro che lavorano in studi privati e fornitori.

Serve green pass per entrare in un pronto soccorso?

Non è obbligatorio, sebbene averlo rende automatico l’ingresso. Altrimenti, occorre avere tampone negativo fatto al momento.

Obbligo di Green pass vale anche per minori di 12 anni?

No, in nessun caso: dalla partecipazione ad eventi in locali fino a palestre, piscine, ecc. Dato che per loro non esiste obbligo vaccinale.

Sospensione stipendio senza Green pass da quando

Per i dipendenti della Pubblica amministrazione la retribuzione viene sospesa dal primo giorno in cui si presentano al lavoro senza la certificazione verde. Non è previsto licenziamento.

Stesse disposizioni per il lavoro privato, con una differenza per le attività con meno di 15 dipendenti. Dove la sospensione dall’attività lavorativa scatta dal quinto giorno di mancata presentazione della certificazione verde e la durata può corrispondere a quella del contratto di lavoro stipulato per la sostituzione. E comunque per un periodo non superiore a 10 giorni e non oltre il termine del 31 dicembre 2021.

Lavoratore senza Green pass può essere licenziato?

No, in nessun caso è previsto licenziamento.

Conclusioni

L’Italia resta l’unico paese che ha il Green pass, dopo la marcia indietro della Francia. Altri paesi hanno solo delle restrizioni, mentre la maggior parte dei Paesi Ue quasi nulla.

E pensare che il Pd nel febbraio 2021 ha votato contro l’obbligo vaccinale, mentre la Lega con Salvini si fa paladina delle libertà in televisione ma poi in Consiglio dei Ministri inclina la testa dinanzi a Draghi.

Di tutti gli altri partiti che compongono la maggioranza è superfluo pure parlare.

Resta aggiornato sulle notizie sul Covid-19 che i Tg non riportano

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. Per collaborazioni, banner, segnalazioni o richieste: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice