Gratta e vinci: c’è un trucco per trovare i vincenti?

Gratta e vinci: c’è un trucco per trovare i vincenti?

Dagli anni ’90 l’Italia è stata travolta dalla febbre del Gratta e vinci. Un biglietto dai diversi tagli di prezzo e dalle molteplici regole per vincere, che prende il nome proprio dalla modalità di gioco: si gratta su una superficie per scoprire se si è vinto. Ma esiste un trucco per trovare i biglietti del Gratta e vinci vincenti?

In effetti, sono tanti gli italiani a chiederselo. Del resto, risultiamo tra i primi paesi europei e del mondo a tentare la fortuna. Infatti, sono oltre 3 milioni i biglietti del Gratta e vinci venduti ogni giorno.

Un’ottima notizia per lo Stato, che dall’industria del gioco d’azzardo legalizzato ottiene svariati miliardi di euro annui.

Ma torniamo alla domanda di partenza e scopriamo se esiste un trucco per trovare trovare i biglietti del Gratta e vinci vincenti?

Gratta e vinci: qual è il trucco per trovare i vincenti

Ci dispiace deluderti, ma ad oggi non esiste alcun trucco per trovare i biglietti del Gratta e vinci vincenti. Quelli che fanno svoltare, o, quanto meno, risolvere un po’ di problemi economici.

Tuttavia, come riporta Nanopress, esistono delle tipologie di biglietti che offrono più opportunità di altre.

Per esempio, il “Portafortuna mini”. Si tratta di uno dei bigliettini più venduti e meno costosi. Altro gratta e vinci che spesso da buone possibilità è il “Buon anno”, che porta a vincere fino a 100 mila euro. Ed ancora, il “Fai scopa”.

Altri biglietti interessanti sono “Frutti ricchi” che costa solo €2 e che ti consente di vincerne 100.000 euro, e il biglietto “Simboli”, anche esso con un montepremi massimo di 100 mila euro.

Gratta e vinci vincenti quali sono

Va comunque detto che i biglietti citati precedentemente hanno comunque statistiche che parlano di un biglietto vincente ogni 6-8 milioni venduti. Quindi, sebbene vantino una probabilità più elevata magari di altri gratta e vinci, non è certo facilissimo vincere.

Il consiglio è quello di tentare la fortuna moderatamente, fermandosi ad un massimo di un biglietto al giorno (ma ancora meglio a giorni alterni o un paio a settimana) e di non accanirsi anche quando si è vinto. Magari buttando via tutto il premio. Al massimo, si può acquistare un altro biglietto se abbiamo vinto il corrispettivo prezzo o 2-3 quando la cifra è alta.

Del resto, supponendo un prezzo medio di 2 euro a biglietto, acquistandone già solo uno al giorno parliamo di 60 euro al mese, 730 euro l’anno. Una bella cifra, che potrebbe far comodo ritrovarsi a fine anno in un salvadanaio, non trovate?

I veri vincitori del gioco d’azzardo sono quelli che sanno quando smettere. E non perdono tutto restando al tavolo. D’altronde, anche in questo caso viene in soccorso la saggezza popolare: “il gioco non ha mai arricchito nessuno!“.

Ricevi news senza censure su Telegram

banner-TELEGRAM
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice