Grande Fratello Vip, la fine di un progetto

grande fratello vip

Quando partì nel settembre 2000, il Grande Fratello creò attorno a sé grande interesse, aspettative, curiosità. Un programma che rivoluzionò il modo di fare televisione, realizzando quanto George Orwell paventò in un omonimo romanzo del 1984. In una casa costruita ad hoc, un gruppo di persone sconosciute vivono per mesi come fossero topi da laboratorio sotto osservazione, spiati da tante telecamere che li riprendono H24. Si analizzano così le amicizie, gli amori, i conflitti che in un tale contesto artefatto possono nascere. Il tutto trasformato in uno spettacolo televisivo, certo, ma in fondo si trattò di un esperimento anche dal sapore sociologico. Il Grande Fratello vantò milioni di telespettatori e, negli anni, ebbe tante edizioni successive. Ha sfornato talenti, meteore, ma anche tanti desaparecidos. Ha cambiato la stessa vita quotidiana dell’italiano medio, che ha cominciato ad atteggiarsi a Vip, bisognoso di mondanità. Coi Social arrivati dopo, ostentazione della banalità quotidiana, che hanno fatto il resto. Il film di Matteo Garrone, Reality, ha ben descritto tutto ciò. Negli ultimi tempi però, il Grande Fratello è apparso ripetitivo, nonostante le varie novità apportate ad ogni edizione. E lo share è iniziato a calare. La generazione dei nati nella seconda metà anni ’90 non la trova più interessante, presa com’è dalle nuove tecnologie. Diversa dalle ultime tre che l’hanno preceduta, ancora ammaliate dalla televisione. E così è nato il Grande Fratello Vip, resa definitiva del format.

Grande Fratello Vip, il fallimento del progetto iniziale

grande fratello vipIl Grande Fratello Vip, partito da poco, segna la fine di quel progetto. Proprio perché nacque per porre sotto i riflettori persone sconosciute, portandole alla ribalta. Già le edizioni successive persero lo smalto della prima, visto che chi entrava nella casa già sapeva cosa gli aspettava. Ma ora, con la partecipazione di personaggi già famosi del Grande Fratello Vip, la trasmissione è definitivamente morta. Ha perso il suo senso iniziale. Si è estinto anche l’ultimo programma innovativo partorito da una Tv ormai stanca e ripetitiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice